Mahony Collective – Ghosts and the self

Bologna - 08/06/2016 : 31/07/2016

Il primo periodo di residenza vede la presenza a Bologna, da inizio maggio 2016, del Mahony Collective, che presenta al pubblico la mostra dal titolo Ghosts and the self, scelta per la capacità di dare forma, attraverso un linguaggio ironico, a un'immagine della società europea contemporanea in cui gli elementi di un passato coloniale e di una storia di dominazione ed espansione culturale riaffiorano, apparentemente edulcorati da un'estetica essenziale e rarefatta, coerente con le tematiche trattate.

Informazioni

  • Luogo: VILLA DELLE ROSE
  • Indirizzo: via Saragozza 228/230 Bologna - Bologna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 08/06/2016 - al 31/07/2016
  • Vernissage: 08/06/2016 ore 19 su invito
  • Curatori: Giulia Pezzoli
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Da giovedì 9 giugno a domenica 31 luglio 2016 mercoledì, giovedì e venerdì h 16.00 – 20.00 sabato h 10.00 – 14.00 domenica, lunedì e martedì chiuso domenica 31 luglio aperto h 16.00 – 20.00. Visite guidate gratuite a cura degli studenti dell'Accademia di Belle Arti di Bologna: ogni mercoledì h 18.30.
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Promuovere e valorizzare la giovane arte internazionale è l'obiettivo di ROSE programma di residenze che l'Istituzione Bologna Musei | MAMbo -Museo d'Arte Moderna di Bologna ha avviato per l'anno 2016-2017.
Il progetto, curato da Giulia Pezzoli, coinvolge la Residenza per Artisti Sandra Natali e la sede espositiva di Villa delle Rose nelle quali gli artisti soggiornano e producono nuovi lavori, per arrivare all'allestimento e all'apertura di una mostra monografica. Momenti di preparazione ed elaborazione coinvolgono pubblico specializzato e generico durante l'elaborazione e la realizzazione dei progetti


Il primo periodo di residenza vede la presenza a Bologna, da inizio maggio 2016, del Mahony Collective, che presenta al pubblico la mostra dal titolo Ghosts and the self, scelta per la capacità di dare forma, attraverso un linguaggio ironico, a un'immagine della società europea contemporanea in cui gli elementi di un passato coloniale e di una storia di dominazione ed espansione culturale riaffiorano, apparentemente edulcorati da un'estetica essenziale e rarefatta, coerente con le tematiche trattate.
L'esposizione, visibile a Villa delle Rose dal 9 giugno al 31 luglio, si svolge nell'ambito di CONCIVES 1116 - 2016 Nono centenario del Comune di Bologna e include otto grandi installazioni che, attraverso la combinazione di media differenti, analizzeranno episodi esemplificativi delle contraddizioni che hanno caratterizzato la storia coloniale dell'Occidente, ponendole in relazione con gli aspetti più attuali della cultura contemporanea, ad oggi ancora rintracciabili nei dibattiti politici e nei conflitti sociali del presente.