MagnetikZone – Trapani

Trapani - 27/07/2016 : 10/08/2016

In mostra un progetto internazionale ideato da Antonio Sammartano e Darine Rajhi, tenutosi in precedenza a Taiwan e Budapest.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO CIVICO TORRE DI LIGNY
  • Indirizzo: via torre di Ligny - Trapani - Sicilia
  • Quando: dal 27/07/2016 - al 10/08/2016
  • Vernissage: 27/07/2016 ore 19.30
  • Curatori: Amerigo De Agostini
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: dal martedì alla domenica h 10.30 - 13.00 e 16.30 – 19.30

Comunicato stampa

Il 27 Luglio presso il Museo Civico di Torre di Ligny di Trapani si inaugura MAGNETIKZONE: progetto internazionale ideato da Antonio Sammartano e Darine Rajhi, tenutosi in precedenza a Taiwan e Budapest.
Una mostra di arte contemporanea e una discesa in campo dell'omonima associazione che da anni è attiva anche nella città di Trapani in Sicilia.
La mostra, che invita a confrontarsi artisti italiani e internazionali, rientra nei progetti di diffusione e valorizzazione della creatività artistica contemporanea proposti negli anni dall'associazione


MAGNETIKZONE, con il suo attivismo militante, si pone come riferimento per artisti italiani ed internazionali, affermati ed emergenti, allo scopo di creare un dibattito sul valore e sul significato dell'arte contemporanea oggi.
Obiettivo della mostra, e più in generale dei progetti di MAGNETIKZONE, è quello di rendere il valore dell'arte contemporanea comprensibile e accessibile a tutti, anche ai più apparentemente lontani da essa.
Le convinzioni da cui il progetto muove sono quelle di un'arte libera da pregiudizi e dogmatismi: un'arte che può sorprendere, vincere l'indifferenza e favorire sguardi inaspettati sul mondo che ci circonda. La sensibilità artistica che MAGNETIKZONE vuole diffondere non è un modo fantasioso e astratto di guardare le cose, bensì un concreto strumento di riflessione sulle tensioni che muovono noi stessi, le persone, nella società.

Gli artisti invitati lavorano su temi diversi e ognuno con il proprio stile: astratto, figurativo,
installazione, scultura. Molteplici tendenze sono presenti. Gli artisti, di generazioni e provenienza diverse sono tuttavia accomunati da un'attenzione alla dimensione interiore, di cui la loro arte è tramite.

La mostra propone le opere di:
Evita Andujar, Ellen Barrett, Pino Bonanno , Alfredo Bernasconi, Ela Bialkwska, Luca Bidoli, Isabella Branella, Silvio Cattani, Enea Chersicola, Barbara Duran, Francesco Faraci, Giovanna Fra, Franca Formenti, Marjana Goxhabelliu, Costabile Guariglia, Sue Kennington, Fitz Herrera, Hoyoung Im, Antonello Incagnone, Mauro Lovi, Kathrin Loges, Andrea Lombardo, Franco Mazzucchelli, Luca Mannino, Franzisca Möbius, Samir Makhlouf, Claudio Olivieri, Albano Paolinelli, Jasmine Pignatelli, Massimiliano Robino, Antonio Sammartano,Francesca Scalisi, Linda Saporito, Elena Strada, Riccardo Tripodi,
Mattia Rossi, Anastasia Titova-Yakubenko, Giorgio Vicentini, Andrey Volkov, Yuqing Xia, Neven Zoricic.

Il confronto tra artisti della scena internazionale con giovani artisti di Trapani è il punto focale della manifestazione: un campo magnetico all'interno del quale linguaggi opposti si attraggono, e che vuole estendere la sua forza attrattiva su tutto il territorio chiamando la collettività a partecipare.
Per la durata della mostra la splendida Torre di Ligny, protesa nel mare, tornerà alla sua antica funzione di vedetta, non più a vigilare sull'arrivo di navi nemiche, ma ad avvistare all'orizzonte l'importanza della creatività artistica.
MAGNETIKZONE nasce dalla collaborazione con Magazzini dell'Arte di Trapani e Biennale di Trapani.

MagnetikZone
progetto di Antonio Sammartano e Darine Rajhi
a cura di Amerigo De Agostini