Luci d’Artista 2014-15

Torino - 01/11/2014 : 11/01/2015

L’edizione 2014 -15 è caratterizzata dall’esposizione di diciannove opere fra cui il riallestimento di due straordinari lavori: ‘L’energia che unisce si espande nel blu’ di Marco Gastini e ‘Regno dei fiori: nido cosmico di tutte le anime’ di Nicola De Maria. Ci sarà anche un’opera ospite ‘Doppio Sogno’ di Chiara Dynys (TERNA).

Informazioni

Comunicato stampa

Sabato 1 novembre alle ore 18, con “La Maratona accende le Luci d’Artista”, una corsa a piedi non agonistica di circa 6 Km (partenza da piazza Carlo Felice), si inaugurerà la XVII^ edizione di Luci d’Artista (1 novembre 2014 – 11 gennaio 2015), il museo di luce a cielo aperto che illumina Torino da novembre a metà gennaio


La rassegna - progetto della Città di Torino realizzato da IREN Servizi e Innovazione e Teatro Regio in collaborazione con IREN, con il sostegno di Compagnia di San Paolo e Fondazione CRT – è nata nel 1998 e ha contribuito a fare di Torino una delle grandi città dell’arte contemporanea. Le installazioni, create da artisti di fama internazionale che hanno utilizzato l’elemento luce come mezzo di espressione, sono diventate un importante simbolo della citta, apprezzate in tutto io mondo.

Il museo a cielo aperto - coraggiosa intuizione dell’Amministrazione comunale per rendere l’arte contemporanea accessibile e fruibile anche a tutti -, si è arricchito nel tempo: durante i 17 allestimenti, anno dopo anno, più di 30 artisti si sono confrontati sull’interazione tra la luce e il paesaggio urbano, indagando le potenzialità materiche, linguistiche e concettuali di una “materia non materia” dal fascino indiscutibile.

L’edizione 2014 -15 è caratterizzata dall’esposizione di diciannove opere fra cui il riallestimento di due straordinari lavori: ‘L’energia che unisce si espande nel blu’ di Marco Gastini e ‘Regno dei fiori: nido cosmico di tutte le anime’ di Nicola De Maria. Ci sarà anche un’opera ospite ‘Doppio Sogno’ di Chiara Dynys (TERNA).

Le opere che si potranno ammirare quest’anno sono: Vele di Natale di Vasco ARE in via San Francesco da Assisi, Palle di neve di Enrica BORGHI in via Po, Volo su… di Francesco CASORATI in via Pietro Micca e via Cernaia, Regno dei fiori: nido cosmico di tutte le anime di Nicola DE MARIA in piazza Carignano, Doppio Sogno di Chiara DYNYS (TERNA) in piazzetta Mollino, L’energia che unisce si espande nel blu di Marco GASTINI in galleria Umberto I (opera permanente), Planetario di Carmelo GIAMMELLO in via Roma, Piccoli Spiriti Blu di Rebecca HORN al Monte dei Cappuccini (opera permanente), Cultura=Capitale di Alfredo JAAR Biblioteca Nazionale in piazza Carlo Alberto (opera permanente), Neongraphy di Qingyun MA Fondazione Sandretto Re Rebaudengo in via Modane 16 (opera permanente), Luì e l’arte di andare nel bosco di Luigi MAINOLFI in via Carlo Alberto, Il volo dei numeri di Mario MERZ alla Mole Antonelliana (opera permanente), Vento solare di Luigi NERVO Stazione di Porta Nuova, Palomar di Giulio PAOLINI in via Garibaldi, Amare le differenze di Michelangelo PISTOLETTO a Porta Palazzo, Antica Tettoia dell’Orologio (opera permanente), My noon di Tobias REHBERGER in piazza Palazzo di Città, Ice Cream Light di Vanessa SAFAVI in piazza Statuto, Noi di Luigi STOISA in via Lagrange, Luce Fontana Ruota di Gilberto ZORIO al laghetto Italia ’61 (opera permanente). Per ‘opera permanente’ si intendono quei lavori che non vengono stoccati in magazzino ma che, seppure spenti dopo l’evento Luci d’Artista, rimangono allestiti nel loro luogo.

L’opera My noon dell’artista tedesco Tobias REHBERGER resterà allestita e accesa in piazza Palazzo di Città fino a dicembre 2015 in omaggio al gemellaggio “Torino incontra Berlino”.

LUCI D’ARTISTA NEL MONDO
Un pubblico sempre più vasto potrà ammirare le opere Ancora una volta di Valerio BERRUTI e L’amore non fa rumore di Domenico Luca PANNOLI esposte dall’8 al 15 novembre 2014 a Eindhoven (NL) in occasione del festival di GLOW.

OPERE OSPITI
Nell’ambito del progetto Luci d’Artista sono ospitate le opere di:
- Chiara DYNIS con “Doppio sogno” del progetto “Labirinti di memoria”, prestito del Premio Terna. Un enorme DNA della vita, all’interno del quale le persone possono camminare, simbolo del risveglio dopo il peregrinare nel buio della memoria e nel regno della dimenticanza.
Il pubblico attraversa l’opera compiendo un percorso simbolico di uscita dal labirinto e conquista della libertà, sopra la testa la scritta “più luce su tutto”, l’insopprimibile esigenza di vederci chiaro.

- Richi FERRERO con “Giardino Verticale, Giardino Barocco, Come se a Torino ci fosse il mare e La Maschera”. Percorso artistico nel cortile di Palazzo Valperga Galleani - in via Alfieri 6.

ALTRE LUCI IN CITTÀ
LUMEN FLUMEN 2014 - Gettiamo ponti di luce
Guizzi di luce sollecitano l’attenzione del passante. Installazione luminosa a cura degli allievi del Primo Liceo Artistico e dell’Istituto Albe Steiner affiancati dai loro insegnanti. Presso la passerella pedonale di corso Verona accensione giornaliera dell’installazione luminosa dalle ore 17 alle 6. Dal 18 dicembre 2014 al 18 marzo 2015.

CREA LA TUA LUCE
AppTripper in collaborazione con la Città di Torino, invita gli art lovers a creare abbinamenti tra le opere di “Luci d’Artista” e le emozioni.
Scaricando “Apptripper Torino”, si può costruire e condividere il proprio inusuale percorso ricco di suggestioni. Dal 1° al 30 novembre 2014.
http://www.apptripper.com/events.php

A GREAT SYMPHONY FOR TORINO
A Great Symphony for Torino è un progetto realizzato dall’Associazione Culturale Situazione Xplosiva per il British Council. Questa seconda edizione vede il coinvolgimento diretto di una delle etichette più importanti del panorama musicale contemporaneo, Hyperdub, ed in particolare del suo fondatore Steve Goodman aka Kode9, direttore artistico dell’iniziativa.
Dal 1° novembre 2014 al 7 gennaio 2015 undici composizioni di giovani artisti scelti da Kode9 danno vita ad una colonna sonora unica che abbraccia i più incantevoli luoghi di interesse culturale della città di Torino, dialogando in 8 punti con alcune installazioni di Luci d’Artista. A Torino ogni brano sarà associato ad un totem univoco e dunque ascoltabile fotografando con uno smartphone o con un tablet il corrispettivo QR Code, dando vita ad un’esperienza musicale di “realtà aumentata”. Per chi si trova nel resto d’Italia o nel mondo sarà disponibile la riproduzione senza restrizioni dal sito ufficiale http://agreatsymphony.net

Elenco dei luoghi di Torino riconoscibili dagli appositi totem, dove sarà possibile ascoltare le composizioni:
· PIAZZA PALAZZO DI CITTÀ Luce d’Artista n. 16 My noon
· PIAZZA CARIGNANO Luce d’Artista n. 4 Regno dei fiori: nido cosmico di tutte le anime
· POLO CONTEMPORANEO LINGOTTO MONTE DEI CAPPUCCINI Luce d’Artista n. 8 Piccoli Spiriti Blu
· STAZIONE DI PORTA SUSA POLITECNICO DI TORINO FONDAZIONE SANDRETTO RE REBAUDENGO Luce d’Artista n. 10 Neongraphy
· STAZIONE DI PORTA NUOVA Luce d’Artista n. 13 Vento solare
· PALAZZO NUOVO PIAZZA CARLO ALBERTO Luce d’Artista n. 9 Cultura=Capitale
· GALLERIA UMBERTO I Luce d’Artista n. 6 L’energia che unisce si espande nel blu
· PIAZZA CASTELLO Sarà possibile ascoltare il remix di tutte le composizioni

LIGHTS ON THE BUS” CON CITY SIGHTSEEING TORINO LUCI D’ARTISTA
Il tour speciale tematico per ammirare le installazioni luminose di arte contemporanea più celebri della città. Ogni sabato e domenica dall’8 novembre 2014 al 4 gennaio 2015 alle 17,30 con commentario dedicato in italiano. Partenza dal capolinea di piazza Castello angolo via Po. Tariffe: € 10 adulti € 5 ragazzi (5-15 anni) gratis bambini 0-4 anni
Info e acquisto: www.turismotorino.org/it/shop_online