Luca Scornaienchi – Volevo diventare Picasso

Roma - 21/04/2013 : 21/04/2013

Nell’ambito della Rassegna Wi fi Art, presso il Circolo degli Artisti, Luca Scornaienchi presenterà il suo ultimo libro Volevo diventare Picasso, diario di un artista (precario) del Sud (Round Robin editrice, Collana Fari).

Informazioni

Comunicato stampa

VOLEVO DIVENTARE PICASSO
Diario di un artista (precario) del Sud
di Luca Scornaienchi


COMUNICATO STAMPA

Roma 21 aprile, Nell’ambito della Rassegna Wi fi Art, presso il Circolo degli Artisti, Luca Scornaienchi presenterà il suo ultimo libro Volevo diventare Picasso, diario di un artista (precario) del Sud (Round Robin editrice, Collana Fari).

Un Diario intimo, inedito, costruito su brevi aneddoti di vita quotidiana, raccontati con lucidità e disincanto.

Quindici storie che raccontano incontri, sogni, promesse mancate, illusioni e disillusioni, dove si intrecciano e corrono veloci persone e personaggi


Da Albano Carrisi a Milo Manara e Andrea Pazienza, passando per i Mutoid Wasted Company, Leonardo Pieraccioni e Francesco Guccini. Il lato umano, a volte crudo a volte vero di una serie di miti sui quali Scornaienchi ha costruito la sua vita da artista, il suo lavoro, e sui quali getta uno sguardo fresco, rapido e analitico, per spiegarci chi sono loro e chi è lui all’interno di un contesto nuovo che sia chiama Sud.
Un artista genuino, umile che racconta la sua terra senza smettere di far sorridere e allo stesso tempo riflettere.

L’apertura del testo è affidata alla dialettica precisa e scanzonata di Dario Brunori, voce e chitarra della Brunori Sas, in chiusura, invece, la mano storica del cantautore, ex componente e co-fondatore del Parto delle Nuvole Pesanti, Peppe Voltarelli.

La lettura di alcuni brani sarà affidata alla voce di Francesca Beggio, attrice televisiva e cinematografica (Ris, Il clan dei camorristi, Agrodolce, Alla Fine della notte).