Luca Barcellona – Live painting in diretta streaming

Prato - 07/11/2020 : 07/11/2020

nell’ambito di Recò, il primo festival dedicato all’economia circolare in Italia Sul sito e sui social della manifestazione l’artista all’opera negli spazi esterni della Saletta Campolmi, all’ingresso del Museo del Tessuto.

Informazioni

Comunicato stampa

Luca Barcellona, visionario artista e nome di riferimento nel mondo della calligrafia, porta la sua arte nel cuore di Prato. Sabato 7 novembre, nell’ambito di Recò, festival dedicato all’economia circolare, lo streetartist realizzerà una delle sue spettacolari creazioni negli spazi esterni della Saletta Campolmi, all’ingresso della Biblioteca Lazzeretti e del Museo del Tessuto, in via Puccetti, 3. Un live-painting a tema sostenibilità e rigenerazione realizzato in esclusiva per il festival.

Luca Barcellona, classe 1978, lavora come grafico e calligrafo freelance. Le lettere sono la componente principale per delle sue creazioni

L’intento del suo lavoro è quello di far convivere la manualità di un’arte antica come la scrittura con i linguaggi e gli strumenti dell’era digitale. Hanno richiesto i suoi lettering molti fra i maggiori brand della moda, dell’abbigliamento e della discografia ed editoria (fra i quali Nike, Absolut, Pirelli, Universal, Wall Street English, Carhartt e Mondadori) oltre a importanti committenze museali. Dal 2007 insegna calligrafia con l’Associazione Calligrafica Italiana e tiene workshop e conferenze in tutto il mondo. Ha esposto i suoi lavori presso diverse gallerie. Nel 2012 ha pubblicato la sua prima monografia “Take Your Pleasure Seriously”, edita da Lazy Dog Press, casa editrice di cui è anche socio.

L’evento si inserisce nel programma di Recò Festival 2020, iniziativa inizialmente programmata per il mese di marzo e poi riprogrammata dal 6 all’8 novembre con decine di eventi, oltre 30 dirette radio e una serie di podcast sul web con relatori internazionali, sul tema dell’innovazione circolare come chiave per la ripartenza. Tra i protagonisti del festival: il violoncellista Mario Brunello e il neurobiologo delle piante Stefano Mancuso, co-autori di uno spettacolo in prima assoluta (venerdì 6 novembre); Michael Braungart, considerato uno dei padri dell’economia circolare; Orsola De Castro, pioniera della moda sostenibile e dell’upcycling; Aldo Colonetti, storico e teorico dell’arte, del design e dell’architettura; Ermete Realacci, ambientalista e presidente di Symbola. Recò Festival accompagnerà il pubblico in un tour virtuale tra le aziende del distretto del tessile pratese con Open Factories, vero e proprio percorso di turismo industriale trasmesso in radio (domenica 8 novembre).

Il festival è organizzato da Regione Toscana – Toscana Promozione Turistica con il coordinamento del Comune di Prato e con la direzione artistica di Alessandro Colombo.

Info e programma completo:

www.recofestival.it