Louise Bourgeois – The Spider the Mistress and the Tangerine

Napoli - 23/03/2017 : 23/03/2017

il museo MADRE di Napoli, in collaborazione con lo Studio Trisorio, dedica un incontro a Louise Bourgeois, artista di fama internazionale, nata a Parigi nel 1911 e trasferitasi a New York dal 1938, dove scompare nel 2010 all'età di 98 anni.

Informazioni

Comunicato stampa

Giovedì 23 marzo 2017 il museo MADRE di Napoli, in collaborazione con lo Studio Trisorio, dedica un incontro a Louise Bourgeois, artista di fama internazionale, nata a Parigi nel 1911 e trasferitasi a New York dal 1938, dove scompare nel 2010 all'età di 98 anni. Nelle sue opere, dai disegni alle installazioni di grandi dimensioni, Louise Bourgeois ha esplorato temi come la memoria, la sessualità, l'amore e l’abbandono, dando forma e rappresentazione alle sue paure per condividerle ed affrontarle

Un ritorno a Napoli per una delle più autorevoli ma anche più affascinanti e perturbanti artiste contemporanee, nove anni dopo la mostra personale al Museo di Capodimonte nel 2008.



L'omaggio del MADRE a questa straordinaria artista prende avvio alle ore 17:00 (Sala Re_PUBBLICA MADRE, piano terra) con la proiezione del film Louise Bourgeois: The Spider, the Mistress and the Tangerine (2008) delle registe Marion Cajori e Amei Wallach. Seguirà un talk tra Jerry Gorovoy, presidente della Easton Foundation di New York, assistente e amico di Bourgeois, e il direttore del museo MADRE Andrea Viliani. L'incontro sarà introdotto dai saluti istituzionali del presidente della Fondazione Donnaregina per le arti contemporanee Pierpaolo Forte.





L'omaggio alla Bourgeois continuerà il giorno successivo, venerdì 24 marzo alle ore 19:00, presso lo Studio Trisorio dove sarà inaugurata una retrospettiva a lei dedicata dal titolo Voyages Without a Destination, mentre sabato 25 marzo alle ore 11:00 al Museo di Capodimonte sarà inaugurata la mostra Incontri sensibili, a cura di Sylvain Bellenger e Laura Trisorio, dove verrà esposta, per la prima volta in Italia, l’opera Femme couteau (2002), allestita in dialogo con il Martirio di Sant’Agata, opera seicentesca di Francesco Guarino.



Louise Bourgeois (Parigi, 1911-New York, 2010) è stata nominata Ufficiale dell'Ordine delle Arti e delle Lettere dal Ministro della cultura francese (1983) e ha ottenuto numerosi riconoscimenti internazionali, fra cui il Grand Prix National de la Sculpture dal governo francese (1991), il Lifetime Achievement Award dal Centro Internazionale di Scultura di Washington D.C. (1991), la National Medal of Arts dal Presidente degli Stati Uniti (1997). È stata inoltre eletta membro dell'Accademia Americana delle Arti e delle Scienze e ha ricevuto la medaglia della Legione d'Onore francese (2008). Le sue opere sono state esposte nei più importanti musei del mondo. In Italia sue mostre personali sono state ospitate presso la Biennale di Venezia, dove ha rappresentato il Padiglione degli Stati Uniti (1993), la Fondazione Prada (1997), la Fondazione Bevilacqua La Masa (2000), il Museo Nazionale di Capodimonte (2008), la Fondazione Emilio e Annabianca Vedova (2010).