Lost in Transition

Milano - 09/11/2012 : 10/11/2012

Per la prima volta lo studio fotografico F38F - Famigliatrentottofotografi apre le porte al pubblico e si trasforma in piattaforma di arte contemporanea, performance live di poesia e musica, cinema, video, letteratura, fotografia e design, con Lost in Transition.

Informazioni

  • Luogo: F38F - FAMIGLIATRENTOTTOFOTOGRAFI
  • Indirizzo: Via Pietrasanta 14 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 09/11/2012 - al 10/11/2012
  • Vernissage: 09/11/2012 ore 19
  • Generi: performance – happening
  • Orari: Venerdì 9 novembre 2012, 19.00 – 22.00 Sabato 10 novembre 2012, 18.00 – 22.00
  • Email: press.elenapardini@gmail.com

Comunicato stampa

Per la prima volta lo studio fotografico F38F - Famigliatrentottofotografi apre le porte al pubblico e si trasforma in piattaforma di arte contemporanea, performance live di poesia e musica, cinema, video, letteratura, fotografia e design, con Lost in Transition, un ciclo di appuntamenti dalla cadenza mensile che animeranno i fine settimana milanesi fino al Salone del Mobile con incontri interdisciplinari e indisciplinati



Al via venerdì 9 novembre dalle ore 19.00 la presentazione del libro Ma Nessuno Mai! di Gabriele Perretta, archeologo della modernità e pensatore della teoria mediale, ne parlerà il filosofo e scrittore Paolo Nardon: una riflessione sul potere mediatico nella vita quotidiana, attraverso una lettura critica del modo di comunicare dei nuovi media.
A seguire, proiezione del film ZZYZX, un viaggio on the road per immagini nei deserti americani, che porta il titolo del leggendario, ultimo luogo della terra. Il lungometraggio è di Francesco Di Loreto, fotografo, regista e membro fondatore di F38F e si avvale delle spoken words del musicista americano famoso in tutto il mondo, David Thomas, membro fondatore dei Pere Ubu, tra le più importanti band new wave nello scenario musicale internazionale nonchè storica band musicale di "avant garage" statunitense.
Il video sarà accompagnato dalla presentazione della prima edizione dei Carnet di F38F, con foto di incursioni nelle terre dell’attraversamento.
Infine, il noto giornalista e critico musicale Enzo Gentile, introduce e presenta la mitica figura di David Thomas e dei Pere Ubu, prima della special performance live e le spoken words di David Thomas, per la sua unica e imperdibile data italiana.

Il giorno successivo, sabato 10, spazio ai cortometraggi cult dalle 18.00, con Video Plunders di Salvo Cuccia, regista palermitano, che lavora al confine tra videoarte, fiction e nuove forme del documentario, pluripremiato in Italia e già presente al Tribeca Film Festival di New York. E ancora 14 Dic. 2010 (Sequenze 1), video diretto da Giuliana Laportella su testi di Gabriele Perretta, che racconta una manifestazione di piazza, con i suoi risvolti storici e politici.







Dai corti si torna alla letteratura, con la scrittrice Marina Mander che presenta il libro Framing Biennale di Gabriele Perretta, una pungente riflessione sulla comunicazione che si crea attorno a macro eventi artistici internazionali, come la Biennale o Documenta. Entrambi i libri di Gabriele Perretta sono editi da Frullini Edizioni, www.frulliniedizioni.it .
Di nuovo musica con la performance di Metropolis Low Budget Orchestra in versione semiacustica, gruppo milanese che da qualche anno porta in giro in tutta Europa la musica del grande compositore americano Frank Zappa, che per l’occasione presenta un arrangiamento di fiati e piano.
Infine, conclude il primo capitolo di Lost in Transition, la presentazione di Enzo Gentile sulla figura musicale di Frank Zappa e la proiezione del film documentario di Salvo Cuccia 1982. L'estate di Frank, che racconta l'incontro dei due figli di Frank Zappa nella città natale dei loro nonni, Partinico, nella Sicilia profonda e originaria.



F38F
Lo studio F38F ha sede a Milano dal 1994 ed è composto da Francesco Di Loreto, Paolo Mazzo, Mimo Visconti.
F38F si occupa principalmente di fotografia professionale per la pubblicità, l’editoria, l’architettura, oltre alla realizzazione di immagini per eventi culturali.
Parallelamente all’attività fotografica in senso stretto, i tre componenti dello studio hanno sviluppato percorsi diversificati nei vari ambiti della comunicazione e dell’espressione artistica, spaziando dalla realizzazione di mostre con tematiche sociali e culturali, alla realizzazione di eventi di tipo artistico fino alla realizzazione di documentari,videoclip musicali e cortometraggi.

mEARtè 012
mEARtè 012 è un gruppo di operatori interdisciplinari, composto da ricercatori intermediali, redattori in Italia e all’estero di collane editoriali, riviste, magazine, rassegne d’arte e di musica sperimentale e multimediale.