L’Innocenza l’Incanto: Età ritrovate

Torino - 27/11/2014 : 22/12/2014

La Collettiva intende indagare sulle ‟pulsioni” umane come spinte generiche verso una meta indeterminata, sempre di più preda di una coscienza nostalgica del periodo innocente della giovinezza, incapace di vivere il presente che neppure conosce perché si alimenta di solo passato o futuro.

Informazioni

  • Luogo: ATB ART GALLERY
  • Indirizzo: Corso Verona, 21 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 27/11/2014 - al 22/12/2014
  • Vernissage: 27/11/2014 ore 18.30
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: lunedì - venerdì 10,30/13,00 – 16,00/18,00 sabato e altri orari su appuntamento

Comunicato stampa

“L'Innocenza, l'Incanto: Età ritrovate”
viaggio nostalgico e futuribile nel presente


ATB Art Gallery conclude, per l'anno 2014, la sua densa stagione espositiva con la mostra: “L'innocenza, l'incanto: età ritrovate”, viaggio nostalgico e futuribile nel presente, che sarà visitabile in corso Verona, 21 a Torino con ingresso gratuito dal lunedì al venerdì dalle 10,30 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 18,00, il sabato e in altri orari su appuntamento a partire dal 27 novembre fino al 22 dicembre 2014

La Collettiva intende indagare sulle ‟pulsioni” umane come spinte generiche verso una meta indeterminata, sempre di più preda di una coscienza nostalgica del periodo innocente della giovinezza, incapace di vivere il presente che neppure conosce perché si alimenta di solo passato o futuro.
Gli artisti: Giulia Balducci - Francesca Blè - Valentina Brostean – Raffaella Brusaglino - Noemi Anthea Chiavazza – Paola Di Giorgio - Guglielmo Marthyn – Massimo Divenuto - mettono in scena un mondo ideale più che reale: quello che abbiamo dimenticato quanto abbiamo iniziato a fingere di essere ciò che non siamo, spesso solo per ottenere accettazione dai genitori, dalla comunità, dagli affetti, dai compagni di lavoro, dagli amici... diventando adulti e maestri nell’essere ciò che non siamo, dimenticando ben presto ciò che siamo veramente identificandoci e riconoscendo soltanto la nostra immagine. Le opere presentate: sculture, illustrazioni, dipinti, libri d'artista e oggetti di design hanno un comune denominatore: catturano l'innocenza palpitante, rituale e arcana, magica e sognante, autentica e potente del presente; non scarno e pragmatico ma entusiasmante e avventuroso, colmo di positività anche quando il messaggio da trasmettere è un incubo tremendo e scuro che si dissolve, però, in un battito di ciglia al risveglio.

La mostra “L'innocenza, l'Incanto: Età ritrovate” viaggio nostalgico e futuribile nel presente intende farci recuperare appunto il presente, il fanciullo che anche di fronte agli incubi più scuri al risveglio, dopo un breve pianto, non ci pensa più e ritorna a giocare.
Artisti
Giulia Balducci - Francesca Blè - Valentina Brostean - Raffaella Brusaglino - Noemi Anthea Chiavazza
Paola Di Giorgio - Guglielmo Marthyn - Massimo Divenuto

Curatela e testi Critici
Alessandro Allocco


Vernissage
Ore 18,30 giovedì 27 ottobre 2014 con la presentazione del libro: “Difesa della Natura” - Lindau Edizioni, Torino, 2014 – a cura di Lucrezia De Domizio Durini, che intrattiene una discussione sulla creatività dell'emblematico artista tedesco Joseph Beuys il quale legge i colori della Natura, vero elemento ispiratore del suo linguaggio estetico, come un manifesto d'artista.
Lucrezia De Domizio Durini, giornalista, editrice, collezionista, scrittrice e mecenate, opera da oltre quarant'anni nel campo della cultura internazionale. Negli anni '70 ha collaborato con i più importanti artisti dell'Arte Povera e del Concettuale italiano, ma il suo nome è particolarmente legato a Joseph Beuys, Maestro tedesco sul quale ha svolto un intenso e importante lavoro concretizzatosi nell'0pera “Difesa della Natura”. La presentazione, condotta e organizzata da Roberta Sabbadin, responsabile ufficio stampa ATB e ricercatrice.