Link

Piacenza - 11/10/2014 : 08/11/2014

La mostra presenta il lavoro di quattro artisti milanesi, che condividono esperienze e linguaggi affini, per tematiche e espressioni stilistiche.

Informazioni

  • Luogo: BIFFI ARTE
  • Indirizzo: Via Chiapponi 39 - Piacenza - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 11/10/2014 - al 08/11/2014
  • Vernissage: 11/10/2014 ore 18,30
  • Curatori: Simona Bartolena
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: da martedì a domenica h. 11-19 chiuso il lunedì

Comunicato stampa

LINK

Giovanni Cerri
Marina Falco
Fabio Sironi
Fabio Valenti (Fuelpump)

A cura di Simona Bartolena


Dall'11 ottobre al 9 novembre 2014
Inaugurazione: sabato 11 ottobre ore 18,30

Biffi Arte / Palazzo Marazzani Visconti Terzi
P.za S.Antonino ang. Via Chiapponi – Piacenza
www.biffiarte.it


La mostra LINK presenta il lavoro di quattro artisti milanesi, che condividono esperienze e linguaggi affini, per tematiche e espressioni stilistiche

Accomunati dalla pittura di matrice figurativa - caratterizzata da richiami classici e novecenteschi, qui attualizzati e in linea con contenuti contemporanei – gli artisti offrono nelle sale di Biffi Arte una panoramica completa e allargata del loro fare arte, della loro ricerca più recente.

Dal testo di Simona Bartolena, curatrice del progetto espositivo:

[…]Ecco perché incontrare quattro artisti, peraltro tra loro molto diversi, che invece hanno voglia di mettersi in gioco, di trovarsi e di lavorare insieme – non in vista di una mostra o di un progetto particolare, ma nella quotidianità della loro esistenza professionale – è davvero qualcosa di fuori dal comune. Marina Falco, Giovanni Cerri, Fabio Sironi e Fabio Valenti (Fuelpump) hanno scelto di condividere uno studio e una parte della loro vita, di lavorare insieme, seppure nel rispetto delle singole identità. Non hanno formato un gruppo o un movimento omogeneo, né hanno alcuna intenzione di farlo. I loro stili, i loro linguaggi, i loro percorsi personali sono autonomi e tali devono restare. Lavorando sotto lo stesso tetto, hanno però continue occasioni di confronto, di dialogo e di discussione. Si parla di tutto nello studio milanese di Via Piero della Francesca 58. Si parla di arte, ma anche di politica, di società e di sport, si va a bere un caffè o ci si siede sui divanetti a discutere un po’, perdendosi nelle conversazioni, nelle speculazioni filosofiche che scappano di mano, lasciando scorrere il tempo senza farci caso. Ciascuno lavora nel suo angolo, ma il commento del vicino è a portata di mano, come conforto, come critica, come momento di ripensamento. Nessuno insegna agli altri. Non c’è un maestro. Ognuno ha sua vita professionale assai ben impostata e una personalità artistica riconoscibile. Proprio per questo l’esperienza collettiva in studio diventa un arricchimento, non una fatica.
Marina, Giovanni, Fabio e Fuelpump hanno messo in dialogo le loro opere e il confronto ha generato motivi di dibattito, svelando interessanti convergenze nelle loro ricerche: sensibilità tra loro molto distanti, talvolta opposte, in grado di generare motivi di riflessione che insistono su temi comuni.


Link, dunque, non è una mostra a tema come altre. Gli artisti non sono stati selezionati con un criterio curatoriale in virtù del loro linguaggio o per le tematiche da loro affrontate. Link è un racconto: il racconto di un gruppo di artisti che lavorano l’uno accanto all’altro, senza cercare la contaminazione ma interagendo quotidianamente. Eppure Link è tutt’altro che una mostra eterogenea. Esposti insieme, i lavori di questi quattro artisti dalle forti personalità, trovano un motivo comune, tracciano un percorso dai molteplici gradi di lettura nella società e nei sistemi a essa sottesi, nelle relazioni tra essere umano e ambiente, tra individuo e società, tra presente e passato, tra memoria e immaginazione. Protagonista assoluto è l’uomo, presente, sebbene con modalità e ruoli diversi, in tutte e quattro le ricerche. L’uomo e il suo passato, il suo presente e il suo (possibile) futuro: l’uomo e il suo quotidiano. Quattro visioni generate da altrettante personalità capaci di relazionarsi con gli altri, di interagire, di confrontarsi, di mettersi in gioco.[…]


Catalogo in galleria.