Liliana Ebalginelli – Poesia carta inchiostri

Milano - 01/12/2015 : 12/01/2016

Dalla fine degli anni novanta Liliana Ebalginelli propone una silenziosa riflessione sulla poesia e il suo aspetto visuale, realizzando libri d’artista e tavole.

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA MILANO
  • Indirizzo: Via Daniele Manin 13 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 01/12/2015 - al 12/01/2016
  • Vernissage: 01/12/2015 ore 18,30
  • Autori: Liliana Ebalginelli
  • Curatori: Lorena Giuranna
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da martedì a sabato dalle ore 10,00 alle 13,00 e dalle 16,00 alle 20,00
  • Uffici stampa: CRISTINA PARISET

Comunicato stampa

Dalla fine degli anni novanta Liliana Ebalginelli propone una silenziosa riflessione sulla poesia e il suo aspetto visuale, realizzando libri d’artista e tavole. Negli ultimi anni il suo lavoro si è esteso anche all'immagine fotografica, ripresa attraverso un'originale tensione tra leggerezza e intensità degli elementi. Le figure presenti nei suoi lavori fotografici sono ombre vicine ad una primitiva idea di "fotografia" e rimangono sospese tra mito e racconto soggettivo, come le poesie


La personale alla Galleria Milano rappresenta un riconoscimento per il lavoro di questa artista, mettendo in luce le produzioni degli ultimi due anni: i libri L'immateriale e Wholly e le opere che hanno contribuito alla loro genesi e realizzazione. I libri, stampati dalla Lucini libri, sono poemi e oggetti preziosi allo stesso tempo.
Wholly (a wholly different tender heart breaking love/un amore del tutto differente tenero da spezzare il cuore) del 2015, ha come nucleo letterario il tema amoroso dispiegato in un “canto” continuo, come una partitura con titoli/refrain, che estende il piano personale ad una visione generale dei sentimenti. L’aspetto visuale dei testi e il continuo passaggio da un idioma all’altro, funzionano da strumenti di astrazione del tema amoroso, per accompagnare il lettore dal concreto all’invisibile.
Anche L'immateriale (conosce nella materia), stampato nel 2013, si presenta come un passaggio dal canto del particolare (in questo caso un viaggio nell’Europa occidentale) al canto di un universo i cui legami gravitano intorno al comune sentire.
Liliana Ebalginelli vive a Milano. Lavora nel campo della poesia visuale e sonora/performativa. Con Ferruccio Cajani ha fondato nel 2001 la lilianaebalginelli Editrice (specializzata in visual e-book e CD di poesia sonora, attiva fino al 2005) e la rivista sperimentale e bilingue online Ulu-Late (www.ulu-late.com) cui collabora Arrigo Lora Totino. Libri d’artista: Voyage (coautore F.Cajani, lilianaebalginelli Editrice, 2001) L/Amami (Edizioni Archivi del ‘900, 2007) L’Immateriale (Lucini Libri, 2013) Wholly (Lucini Libri, 2015). Mostre personali: Esplodità con Brunati Urani, Cajani e Lora Totino (Museo della Carale, Ivrea 2010) Vado là e nulla mi può guidare con Anna Oberto e Lucia Pescador (Museo della Carale, Ivrea 2011) L’Immateriale (Galleria Derbylius, Milano 2014).