Lettera di pace

Bari - 08/05/2013 : 17/05/2013

In questi anni l'antica terra di Babilonia è ridiventata polverosa e senza vita. Da questa antica civiltà oggi arriva un segno di pace che vuole dare inizio alla vita attraverso l'arte. Negli ultimi anni artisti iracheni stanno dando un chiaro segno a tutto il mondo Arabo, un vuovo pensiero che nasce da lontano ma che sta dando, ma che sta portando frutti di sucuro interesse mondiale. Abbiamo voluto dare spazio nella nostra città a questi artisti Babilonesi che pertano “segni di amore e di pace”.

Informazioni

  • Luogo: ARTOTECA VALLISA
  • Indirizzo: via vallisa 13 - Bari - Puglia
  • Quando: dal 08/05/2013 - al 17/05/2013
  • Vernissage: 08/05/2013 ore 19
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: dalle ore 17.00 alle ore 20.00 tutti i giorni eslcuso domenica

Comunicato stampa

Mercoledi 8 maggio Federico II Eventi e Artoteca vallisa presentano “LETTERA DI PACE” artisti Babilonesi a Bari, ore 19.00 Artoteca Vallisa, via Vallisa 13 Bari, città vecchia
in esposizione opere di: Ali Shaker Al Namaa, Mahmood Shubbar, Salah Alhasan.

Era Gilgamesh, che ha visto tutto e il suo amico Enkidu, che ha voluto lottare Khmbaba l'eterno per garantire la pace. Da qui l'età delle leggi hammurabi scolpite sul famoso obelisco, la prima fonte di canone per le leggi. Era il tempo dei Sumeri e di Babilonia una delle piu antiche civiltà del mondo



In questi anni l'antica terra di Babilonia è ridiventata polverosa e senza vita. Da questa antica civiltà oggi arriva un segno di pace che vuole dare inizio alla vita attraverso l'arte. Negli ultimi anni artisti iracheni stanno dando un chiaro segno a tutto il mondo Arabo, un vuovo pensiero che nasce da lontano ma che sta dando, ma che sta portando frutti di sucuro interesse mondiale. Abbiamo voluto dare spazio nella nostra città a questi artisti Babilonesi che pertano “segni di amore e di pace”.

“Lettera di pace” perche nessuno ci puo disunire, separare.La rotta comune è l'Amicizia, la Solidarietà, i diritti Umani, valori fondanti della comunità dei popoli. In un'epoca di conflitti e pregiudizi, sioamo orgogliosi di aver costruito importanti relazioni internazionali, specie con molti paesi Arabi, di cui riconosciamo il grande contributo dato alla cilviltà e alla storia dell'umanità. Il rispetto della vita passa necessariamente attraverso la comprensione delle varie verità possibili.

Ali Shaker Al Namaa
Artista Iracheno, nato a Babilonia il 1972, ha conseguito il dottorato in Belle Arti di ,disegno, dal 2006 è Direttore del Padiglione D'arte contemporanea all'Università di Babilonia, membro Fondatore del Sindacato Belle arte in Iraq.


Salah Alhasan
Artista Iracheno Nato nella Città di Hilla in Iraq nel 1969, ha conseguito un Master in educazione Artistica all'Università di Babilonia. Dottorato di ricerca università di Babilonia. Membro e vice presidente del sindacato Belle arte in Babilonia, ha realizzato quattro mostre personali, l'ultima nella nella sala di Ishtar Fine Art Iraq. Ha partecipato e ricevuto numerosi premi e partecipato a molte esposizioni collettive in Iraq e anche al livello internazionale.


Mahmood Shubbar
Artista Iracheno, nato nel 1965, ha conseguito un dottorato in disegno, lavora come professore universitario presso la facoltà di Belle Arti all'Università di Babilonia, dal 1986 è Membro Fondatore del Sindacato Belle arti in Iraq e dal 1992 fa parte anche della Associazione Artisti di Belle Arti. Ha realizzato molte esposizioni personali e collettive in Iraq e anche a livello internazionale. Vincitore per due volte del primo premio al Festival Mondiale di Belle Arti dell' università in Egitto. Le sue opere si trovano nei seguenti paesi, Russia, Romania, Italia, Stati Uniti, Oman, Siria,