Leda Tagliavini – Dedicato. Il colore nell’anima

Maranello - 08/09/2018 : 22/09/2018

Trenta opere inedite dell’artista reggiana Leda Tagliavini in mostra presso lo Spazio Culturale Madonna del Corso di Maranello (MO).

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO CULTURALE MADONNA DEL CORSO
  • Indirizzo: Via Claudia, 277 – 41053 - Maranello - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 08/09/2018 - al 22/09/2018
  • Vernissage: 08/09/2018 ore 18
  • Autori: Leda Tagliavini
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: lunedì, martedì, mercoledì, venerdì 18.00-20.00, giovedì, sabato e domenica 10.00-12.00 e 16.00-20.00
  • Patrocini: Con il sostegno di: Gruppo Alitenda, Mondial Ricambi, Renault – Officina Scarabelli Due S.r.l, SAU S.p.A.
  • Uffici stampa: CSART

Comunicato stampa

Trenta opere inedite dell’artista reggiana Leda Tagliavini in mostra, dall’8 al 22 settembre 2018, presso lo Spazio Culturale Madonna del Corso di Maranello (MO).
L’esposizione, promossa dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Maranello, sarà inaugurata sabato 8 settembre alle ore 18.00 con il concerto per pianoforte dei giovani musicisti Daniele Ceraolo, Simone Sgarbanti e Alessandro Curti.
Il titolo della mostra – “Dedicato. Il colore nell’anima” – racchiude una dedica personale dell’artista, ma anche il riferimento diretto al colore, cuore pulsante della sua ricerca


Il percorso espositivo, che si articola tra le lesene della chiesa sconsacrata, un tempo convento dei frati Francescani, illustra l’ultima produzione pittorica di Leda Tagliavini, caratterizzata dall’uso di tavole di grandi dimensioni trattate con colori acrilici, vernici ed inserti materici, ma anche dalla presenza di alcuni elementi ricorrenti: dagli uccelli, metafora di libertà, trasformazione e infiniti voli pindarici, alle sagome allungate di matrice giacomettiana, fino agli alberi scheletriti, eco di una natura sfruttata senza riguardo.
«L’artista – si legge nel testo di Chiara Serri – si muove al confine tra astrazione e figurazione, dove convivono geometria e natura, puntelli visivi (a volte a carattere tridimensionale) ed improvvisi slanci poetici. Può capitare che l’onda cromatica sia rafforzata da una pioggia di marmo, che il sole sia eclissato da un tondino metallico o, ancora, che tele di recupero confluiscano in nuovi lavori. Tutto converge nella realizzazione di un’opera che si nutre della realtà che la circonda e del dato naturale, visto attraverso la finestra di casa, in un continuo gioco di rimandi tra dentro e fuori, sguardo personale e memoria collettiva».
La personale, realizzata con il sostegno di Gruppo Alitenda, Mondial Ricambi, Renault - Officina Scarabelli Due S.r.l, SAU S.p.A., sarà visitabile fino al 22 settembre 2018, di lunedì, martedì, mercoledì e venerdì con orario 18.00-20.00, giovedì, sabato e domenica ore 10.00-12.00 e 16.00-20.00. Ingresso libero. Per informazioni: tel. +39 0536 240021, [email protected], www.comune.maranello.mo.it. Per contattare l’artista: tel. +39 334 3584568, [email protected]
Nata a Reggio Emilia, Leda Tagliavini si è formata all’Istituto d’Arte della città e all’Accademia di Belle Arti di Bologna con Pompilio Mandelli. Pittrice e scultrice, lavora a Reggio Emilia. Ha partecipato a numerose mostre collettive, fra cui “Mostra Nazionale di grafica” (Santa Maria della Pietà, Cremona), “Biennale d’Arte Sacra” (Reggio Emilia), “Collettiva di pittura” (Sala del ‘600, Palazzo Re Enzo, Bologna). Ha tenuto esposizioni personali in Italia e all’estero: Città di Yefren (Ghirian, Libia), Galleria Spazio 13 (Bologna), Galleria Enfac (Torino), Palazzo dei Principi (Correggio, Reggio Emilia), Villa Salvarani (Carpineti, Reggio Emilia), Palazzo Dalla Rosa Prati (Parma). Ha inoltre ricevuto numerosi premi, come “Primo Premio Città di Varese”, “Primo Premio Arte Ottantuno” a Milano, “Primo Premio Modenarte Ottantuno” a Modena, “Oscar della pittura e grafica Europa Ottanta” a Cremona, “Gran Prix des Etrangers” a Sanremo.