L’arte in rete

Roma - 18/03/2015 : 18/03/2015

Riflessioni sulle nuove frontiere dell’editoria culturale on-line.

Informazioni

Comunicato stampa

Mercoledi 18 marzo 2015 a partire dalle ore 10 la Società Dante Alighieri, in collaborazione e con il patrocinio di IULM, Fondazione Roma, Artribune e ARTE.IT, promuove un convegno dal titolo: L’ARTE IN RETE. Riflessioni sulle nuove frontiere dell’editoria culturale on-line.
Una giornata di studi per riflettere su questo specifico settore della comunicazione che è oggi protagonista assoluto dell’era digitale: l’editoria online. Il mondo dell’arte e della cultura sono chiamati a una nuova sfida nella divulgazione dell’informazione, ossia misurarsi quotidianamente con le comunità di persone coese dall’interesse verso il “bene culturale”, vissuto attraverso la rete

In questo rinnovato lessico diventano strumenti indispensabili quelli del marketing culturale digitale, l’utilizzo di una nuova terminologia che attinge direttamente dal mondo dei social, ultime e sempre rinnovate pratiche degli operatori in ambito culturale e artistico. Sono ormai prese definitivamente le distanze da un tipo di comunicazione che prevede un pubblico passivo, il fruitore è attivo e consuma ogni giorno la sua esperienza, restituisce gli argomenti recepiti con un giudizio dinamico e istantaneo. Il maestoso bacino comunicativo del Web se da un lato contribuisce a promuovere un naturale processo di democratizzazione del “sapere culturale”, dall’altro sollecita una rapida metabolizzazione e assuefazione dei suoi contenuti con il rischio di finire nell’anonimo immaginario dei consumi. La cultura alimenta sentimenti e valori partecipati da una molteplicità di individui, è in grado di plasmare e forgiare le identità delle singole persone delle comunità di interi paesi, motivi che richiedono un utilizzo consapevole dei linguaggi digitali per preservare la dignità di un nuovo umanesimo contemporaneo. Dopo i saluti introduttivi di Alessandro Masi, Segretario Generale della Società Dante Alighieri, la giornata sarà aperta dall’intervento di Emmanuele Francesco Maria Emanuele, Presidente della Fondazione Roma, che terrà un intervento dal titolo “Lo Stato dell’Arte e la comunicazione digitale”, analisi della situazione del nostro Paese e delle nuove possibilità offerte dalle nuove tecnologie e dalla comunicazione digitale alla diffusione ed alla promozione dell’arte ed alla cultura. “Arte, cultura, storia e memoria nell’epoca immateriale e digitale” sarà invece il titolo dell’intervento di Giovanni Puglisi, Presidente della Commissione Nazionale Italiana per l’Unesco, che si soffermerà sui cambiamenti prodotti dai nuovi mezzi di comunicazione nella percezione dei beni e della memoria culturale di un Paese. Più specificatamente rivolte alla comunicazione ed all’editoria culturale nell’epoca del digitale e dell’innovazione tecnologica saranno le relazioni del direttore di Artribune Massimiliano Tonelli, dal titolo “Gestire una piattaforma culturale web”, e di Valentina Spata, della Società Dante Alighieri, dal titolo “L’arte e il nuovo ecosistema digitale”. Il giornalista Daniele Chieffi, invece, chiuderà la sessione mattutina del convegno con un intervento dal titolo “Arte e Web. Oltre la comunicazione, dalla socializzazione dell’Opera alla democratizzazione del Sapere, passando per social media management, e-commerce e marketing digitale”, analisi ed approfondimento dei nuovi strumenti social ed alla loro possibile applicazione al mondo della comunicazione culturale. Nel pomeriggio, il convegno proseguirà con la partecipazione di Edoardo Fleischner, docente presso l’Università degli Studi Milano, che terrà un intervento dal titolo “Il paradosso dei nuovi media”, e Piero Muscarà, Cofondatore e Amministratore Delegato di Arte.it, che traccerà una breve panoramica della situazione italiana relativa alle applicazioni web e multimediali legate al mondo culturale nel suo intervento dal titolo “Mappare l’arte in Italia. Dal web alle app una nuova strategia per fare sistema”. Il convegno sarà concluso dal saluto del Segretario Generale della Società Dante Alighieri Alessandro Masi.