L’altra tela di Leonardo

Caraglio - 05/10/2019 : 16/02/2020

Nel cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, la Fondazione Filatoio Rosso ha colto l’opportunità di produrre una mostra che evidenzia l’ingegno dell’artista nella messa a punto e nell’invenzione di dispositivi e macchine per una delle attività preponderanti del suo tempo, l’arte tessile.

Informazioni

Comunicato stampa

Nel cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci, la Fondazione Filatoio Rosso ha colto l’opportunità di produrre una mostra che evidenzia l’ingegno dell’artista nella messa a punto e nell’invenzione di dispositivi e macchine per una delle attività preponderanti del suo tempo, l’arte tessile





I due torcitoi circolari, fedelmente ricostruiti nel Filatoio di Caraglio in scala reale, perfettamente funzionanti e unici esistenti in tutto il mondo, diventano lo spunto per la costruzione di un progetto espositivo originale e irripetibile, che consente la rappresentazione dal vero dei tantissimi disegni del Maestro: disegni che riprendono i movimenti delle stesse macchine con variazioni incredibili che furono adottate dagli addetti al lavoro del tempo con un impatto notevole sulla produzione della seta per oltre duecento anni.



Programma

ore 16.00 / Saluti istituzionali e taglio del nastro

ore 17.00-19.00 / Ossigeno, la molecola teatrale, ospita l'ensemble artistico "Gli Invaghiti" con “Mille Regretz. Trame di seta sonora avvolgono Leonardo”. In contemporanea sarà possibile visitare la mostra gratuitamente

ore 18.00 / Aperitivo



La mostra è inserita nel programma di iniziative "Leonardo da Vinci. Disegnare il futuro", coordinato dalla Città di Torino per celebrare i 500 anni della morte di Leonardo da Vinci.