Laboratorio Performativo di e con l’artista Giovanni Gaggia

Chieti - 13/02/2020 : 14/02/2020

Quarto appuntamento della rassegna Matta in Scena 2020 con la sezione Arte Contemporanea a cura di Marcella Russo, il 13 e 14 febbraio con il Laboratorio Performativo di e con l’artista Giovanni Gaggia presso il Liceo Artistico Nicola da Guardiagrele a Chieti.

Informazioni

Comunicato stampa

Quarto appuntamento della rassegna Matta in Scena 2020 con la sezione Arte Contemporanea a cura di Marcella Russo, il 13 e 14 febbraio con il Laboratorio Performativo di e con l’artista Giovanni Gaggia presso il Liceo Artistico Nicola da Guardiagrele a Chieti
La rassegna giunta alla 5° edizione, vuole diffondere attraverso il teatro, la danza, le arti visive e la musica una nuova sensibilità per lo spettatore, facendo passare il messaggio che lo spettacolo dal vivo e le arti contemporanee possono essere un’esperienza coinvolgente accessibile a tutti


“Visione e illusione” è il tema all’edizione 2020, nella percezione del reale, dove inizia e finisce la nostra capacità percettiva, e dove inizia la realtà in sé? Questo discorso ci riguarda, riguarda il nostro modo di stare al mondo e le nostre possibilità di agire costruttivamente sul mondo.

L’appuntamento è parte del progetto CORPO URBANO LUOGO DELL’INCONTRO" promosso dal liceo artistico N. da Guardiagrele di chieti, vincitore del bando "Scuola attiva la cultura" - MIBAC Direzione Generale arte e Architettura Contemporanee e Periferie Urbane.

Una due giorni dedicata all'azione, una guida alla comprensione della performance: la storia, quali le differenze di ambito tra le arti visive ed il teatro. Quale il ruolo del pubblico? Come incidono le differenze politiche ed i cambiamenti storici?
Dalla teoria all'esperienza, alla scoperta di un unico gesto collettivo che diventi valore politico condiviso. Un percorso attraverso un'arte consapevole.
Il laboratorio è condotto dall’artista Giovanni Gaggia che racconterà la sua storia e la sua pratica artistica attraverso i video più significativi delle sue performances. L’incontro produrrà un’azione performativa realizzata dagli studenti del Liceo artistico di Chieti .
Gaggia è artista multiforme che si muove con naturalezza ed eleganza tra media eterogenei: disegno, scultura, fotografia, pittura, interventi audio e video.
Sempre amorosamente versato in un tempo interiore, ha recentemente rinvenuto i luoghi privilegiati del proprio fare artistico in special modo nel disegno, nella performance, nel ricamo e nella ceramica. Formatosi presso la Scuola del Libro di Urbino, la visione interiore di Gaggia si esplica in un disegno di adamantina bellezza.
La linea impeccabile tratteggia farfalle ed oggetti del quotidiano o si effonde in dolcissime vibrazioni di chiari e scuri. Sempre meditata come principio costruttore di forma e di senso, la linea torna nel ricamo per divenire raffinato intarsio: in una mitopoiesi del segno, ago e filo diventano strumenti di sutura su drappi sericei come su veri cuori dando vita ad azioni performative struggenti dove l’interazione col fruitore -e dunque con l’altro da sé- è fondamentale. Nell’opera omnia di Giovanni Gaggia l’elemento sociale e politico divengono dramma intimamente vissuto che affonda nelle pieghe dell’anima per poi riconfermare sempre l’incrollabile consapevolezza del ruolo dell’artista come ermeneuta.










PROGRAMMA COMPLETO www.artistiperilmatta.org

INFO E PRENOTAZIONI: 327 8668760 | [email protected]


Comunicazione Ybrand Pescara