La performance nell’arte contemporanea

Demonte - 08/10/2011 : 08/10/2011

A Demonte l’arte contemporanea di Pavel Schmidt diventa protagonista.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO BORELLI
  • Indirizzo: Piazza Statuto 1 Demonte - Demonte - Piemonte
  • Quando: dal 08/10/2011 - al 08/10/2011
  • Vernissage: alle 15 e alle 17, nei giardini di Palazzo Borelli
  • Autori: Pavel Schmidt
  • Generi: performance – happening, incontro – conferenza

Comunicato stampa

Sabato 8 ottobre, in occasione della Giornata italiana del Contemporaneo, a Demonte avrà luogo un doppio appuntamento culturale con Pavel Schmidt. Alle 15, all’interno del Salone Consiliare del Municipio si terrà la conferenza “La performance nell’arte contemporanea”, mentre alle 17 avrà inizio una singolare esibizione dell’artista. L’evento è organizzato dalla Regione Piemonte a cura di Martin – Martini Arte Internazionale nell’ambito del progetto di cooperazione transfrontaliera Alcotra “Viapac – Via per l’arte contemporanea” al quale partecipano in qualità di partner l’associazione culturale Marcovaldo, il Conséil Général Alpes de Haute Provence e la Réserve Gèologique des Alpes de Haute Provence

Si tratta del secondo appuntamento di un ciclo di 4 conferenze, gratuite e aperte al pubblico, sull’arte contemporanea, le sue implicazioni ed evoluzioni ospitate nei Comuni di Demonte, Aisone e Vinadio.
Per maggiori informazioni rivolgersi al numero verde della Regione Piemonte 800-329329, telefonare al numero 0171/618260 oppure visitare il sito internet www.martinart.it e www.marcovaldo.it.
Alla tavola rotonda prenderanno parte gli artisti Pavel Schmidt e Arnold Mario Dall’O, Daniella Ferretti, del Comitato di direzione Palazzo Fortuny di Venezia, e Federico Mazzonelli, critico e curatore indipendente. Modererà l’incontro il giornalista Edmondo Bertaina. Seguirà, poi, la realizzazione del progetto vero e proprio che scaturirà, anzitutto, da un happening in cui l’artista farà esplodere due repliche di sculture famose in cemento, simbolo dei canoni classici di bellezza e estetica, la Venere di Botticelli o il David di Michelangelo. Un rituale non di carattere totalmente distruttivo, ma anzi strumento di rigenerazione, poiché attraverso la distruzione le opere prenderanno nuova vita. I resti disgregati delle due sculture, infatti, saranno poi scelti e riutilizzati dall’artista per creare la scultura rinata, che verrà abbozzata davanti al pubblico ma poi fusa in bronzo e istallata successivamente proprio negli stessi giardini dove è avvenuta la perfomance. L’evento sarà arricchito da effetti pirotecnici e accompagnato da canti occitani. “Questa performance – spiega Pavel Schmidt - vuole in qualche modo evocare la rinascita artistica di un nuovo corpo formato da parti femminili e parti maschili, sottolineando come in passato la figura artista femminile fosse poco riconosciuta sia nelle arti figurative che letterarie. Personaggi come Lalla Romano hanno rappresentato momenti di rottura con il pensiero dell’epoca”. Durante il suo soggiorno a Demonte, infine, Pavel Schmidt realizzerà una serie di disegni ispirati ai libri e agli scritti di Lalla Romano.
Il progetto "Viapac. Via per l’arte contemporanea” si propone di realizzare un itinerario di 200 km, tra Francia e Italia, che valorizzi attraverso le opere di artisti contemporanei l’originalità del patrimonio culturale e naturale transfrontaliero. Rientra in un tentativo più ampio di promozione dell’arte contemporanea intesa come strumento di lettura, interpretazione ed espressione dell’identità e dei bisogni di un territorio, nella fattispecie il territorio fra Cuneo (valle Stura) e Digne les Bains. La novità del progetto consiste nel prendere in considerazione un territorio a prevalente vocazione rurale e montano per la sperimentazione di un modello di politica culturale integrata che utilizza l’arte contemporanea come strumento di espressione e comunicazione in un contesto che si estende oltre gli spazi deputati alla sua esposizione, quali musei e gallerie.