La Parola e il Tempo

Milano - 20/10/2011 : 05/11/2011

La Parola e il Tempo è il titolo della mostra, ma ancora prima è un'articolata riflessione attorno a due temi cari agli artisti che vi prendono parte: da un lato la parola – scritta, resa illeggibile, dimenticata, stampata, e ancora sovrapposta... –, e quindi il campo segnico e semantico, dall'altro il tempo che scorre e lascia le sue tracce nella storia.

Informazioni

  • Luogo: CHIESA DI SAN CARPOFORO
  • Indirizzo: piazza Formentini, 12 Milano - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 20/10/2011 - al 05/11/2011
  • Vernissage: 20/10/2011 ore 18.30
  • Generi: arte contemporanea, collettiva

Comunicato stampa

La Parola e il Tempo è il titolo della mostra, ma ancora prima è un'articolata riflessione attorno a due temi cari agli artisti che vi prendono parte: da un lato la parola – scritta, resa illeggibile, dimenticata, stampata, e ancora sovrapposta... –, e quindi il campo segnico e semantico, dall'altro il tempo che scorre e lascia le sue tracce nella storia.

Dopo le due mostre organizzate al Mart di Rovereto, La parola nell'arte del 2007, uno sguardo completo e internazionale rivolto alle operazioni artistiche al limite tra verbo e immagine, e Poesia Visiva. What to do with poetry

La collezione Bellora al Mart del 2010, una monografia dedicata alle opere donate da Anna Spagna Bellora al museo, La Parola e il Tempo ne prosegue idealmente il discorso, rivolgendosi al presente.

L'esposizione, nata da un'idea della stessa Anna Spagna Bellora, è liberamente ispirata a Gnanca na busìa di Clelia Marchi – l'autobiografia di una donna di umili origini che ha scritto la sua vita sul suo lenzuolo matrimoniale (oggi all'Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano, AR), e chiama a raccolta quindici artisti che operano nel campo delle ricerche verbovisuali.
Ognuno di loro ha realizzato, per l'occasione, un 'site-specific' sui generis, un lavoro a tema, connotato da uno stile peculiare, ma trasposto su un identico supporto, uguale per tutti: un lenzuolo bianco, che è stato gentilmente fornito da Zucchi, sponsor dell'evento.

La mostra, a cura del CRAB, il centro di ricerca dell'Accademia di Brera, inaugurerà il 20 ottobre, alle 18,30 presso gli spazi della ex chiesa di San Carpoforo, in via Formentini 10, Milano (MM2 Lanza).
Presentazioni di Giorgio Zanchetti e Bruno Montanari.
Opere di: Alessandro Algardi, Pietro Coletta, Roberto Comini, Francesco Correggia, Fernando De Filippi, Federico De Leonardis, Gianfranco Farioli, Agostino Ferrari, Elio Marchegiani, Gastone Mariani, Umberto Mariani, Giorgio Milani, Lamberto Pignotti, Anna Spagna, Tino Stefanoni.
Ingresso libero.

Il catalogo verrà distribuito presso la sede espositiva – contributi: presentazione di Gastone Mariani, versi di Anna Spagna, testi di Giorgio Zanchetti, Maurizio Guerri, Francesco Correggia, Bruno Montanari, Silvia Colombo e Tiziana M. Zanchi.
Inoltre, il giorno 27 ottobre alle ore 18, presso San Carpoforo, avrà luogo il seminario Le poetiche verbo visuali: il contesto storico, eredità e attualizzazione; relatori: Maurizio Guerri, Gabriele Perretta e Giorgio Zanchetti.