La modernità di Terragni

Roma - 09/05/2016 : 09/05/2016

Una rilettura critica dell’opera di Giuseppe Terragni a partire dai progetti che l’architetto comasco ha realizzato per la città di Roma.

Informazioni

Comunicato stampa

Una rilettura critica dell’opera di Giuseppe Terragni a partire dai progetti che l’architetto comasco ha realizzato per la città di Roma. Sono queste opere romane infatti a permettere di inquadrare e di delineare con efficacia la figura di Giuseppe Terragni, architetto complesso che sposò con determinazione la battaglia per l’avanguardia architettonica italiana, ma che si confrontò anche con l’esigenza di andare incontro alle istanze di tradizione volute dal fascismo, e alla personale volontà di coniugare il linguaggio Razionale con un indefinito spirito mediterraneo


L'analisi sviluppata nel volume vuole inoltre mettere in evidenza il rapporto tra Terragni e i sui collaboratori, in particolare gli artisti, che hanno avuto un ruolo importante nell’elaborazione dei progetti architettonici, attraverso una serie di schizzi ed elaborati grafici rinvenuti grazie al prezioso sostegno dei principali istituti archivistici.

Parteciperanno alla conferenza - dibattito alcuni fra gli autori del libro edito dalla casa editrice dell'Ordine degli Architetti di Roma, Architetti Roma Edizioni, già prospettive Edizioni.

La conferenza sarà articolata in due distinti momenti, una prima fase più analitica alla quale parteciperanno Alessandra Muntoni (Inquadramento storico delle opere romane di Terragni), Massimo Locci (Attualità delle opere romane di Terragni) , Flavio Mangione (Sviluppo delle ricerche delle opere romane non realizzate) e Luca Ribichini (Metodologie della ricostruzione dei modelli digitali delle opere di Giuseppe Terragni) e una seconda in cui ospiti - Alfonso Femìa, Margherita Guccione, Valerio Paolo Mosco, Gianluca Peluffo - e autori animeranno un breve dibattito sul progettista comasco e sul suo tragico destino.

All'Acquario Romano, domani 9 maggio 2016 dalle ore 14,30
Agli iscritti all'OA Roma, regolarmente prenotati, verranno riconosciuti 4 CF.