La luce della realtà – Fortapasc

Roma - 12/12/2012 : 12/12/2012

“La luce della realtà” è il titolo di un laboratorio con tre incontri pubblici – lunedì 10 dicembre in Aula Magna alle 17, mercoledì 12 e giovedì 13 alle 20 in Aula I della Facoltà di Lettere – dedicato a Marco Onorato, uno dei più creativi direttori della fotografia italiani, scomparso prematuramente sei mesi or sono, che per trent’anni ha collaborato con il Centro Teatro Ateneo della nostra università, insegnando anche le tecniche della ripresa cinematografica agli studenti del Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo.

Informazioni

Comunicato stampa

A LUCE DELLA REALTÀ
un laboratorio dedicato a Marco Onorato
direttore della fotografia
incontro con Matteo Garrone
proiezione di
REALITY
Testimonianze di Fabrizio Gifuni e Ferruccio Marotti
a cura di Luisa Tinti
Lunedì 10 dicembre ore 17
AULA MAGNA

LA LUCE DELLA REALTÀ
un laboratorio dedicato a Marco Onorato
direttore della fotografia
incontro con Marco Risi
proiezione di
FORTAPÀSC
Testimonianze di Libero De Rienzo e Ferruccio Marotti
a cura di Luisa Tinti
Mercoledì 12 dicembre ore 20
Aula I Facoltà di Lettere e Filosofia

LA LUCE DELLA REALTÀ
un laboratorio dedicato a Marco Onorato
direttore della fotografia
incontro con Valerio Mieli
proiezione di
DIECI INVERNI
Testimonianze di Isabella Ragonese e Ferruccio Marotti
a cura di Luisa Tinti
Giovedì 13 dicembre ore 20
Aula I Facoltà di Lettere e Filosofia


“La luce della realtà” è il titolo di un laboratorio con tre incontri pubblici – lunedì 10 dicembre in Aula Magna alle 17, mercoledì 12 e giovedì 13 alle 20 in Aula I della Facoltà di Lettere – dedicato a Marco Onorato, uno dei più creativi direttori della fotografia italiani, scomparso prematuramente sei mesi or sono, che per trent’anni ha collaborato con il Centro Teatro Ateneo della nostra università, insegnando anche le tecniche della ripresa cinematografica agli studenti del Dipartimento di Storia dell’Arte e Spettacolo.
Marco Onorato ha legato il suo nome alla straordinaria avventura cinematografica di Matteo Garrone, che ha aiutato come un padre fin dagli esordi, procurandogli anche la pellicola per girare il suo primo film, Silhouette, e fotografando poi tutti i suoi film, tranne uno. Ha vinto vari premi e ottenuto molte nominations: è stato vincitore dell’European Film Award (Copenaghen, 2008), l’Oscar europeo per la fotografia, dell’Esposimetro d’Oro al Premio Gianni Di Venanzo (Teramo, 2008) e del Mirto d’Oro (Poggio Mirteto, 2008) per Gomorra diretto da Matteo Garrone, dopo aver avuto una nomination al David di Donatello come migliore direttore della fotografia per L’imbalsamatore (2002), un’altra candidatura al David di Donatello per la migliore fotografia e una candidatura al Nastro d’Argento per Primo amore (2003), diretto sempre da Garrone.
Primo operatore italiano a utilizzare negli anni Ottanta il rivoluzionario linguaggio del movimento dello steadycam, Onorato ha anche dato, fra gli altri, un forte contributo di immagini ai film di Marco Risi (per il quale ha firmato le immagini di Maradona e la mano de Dios, 2007, sulla vita del campione argentino, e Fortapàsc, 2009, dedicato alla tragica fine del giornalista Giancarlo Siani, oltre a curare la fotografia del tv-movie L’ultimo padrino, 2008) e al film Dieci inverni, diretto da Valerio Mieli.
Matteo Garrone parlerà del suo lavoro lunedì 10 dicembre alle 17 in Aula Magna e presenterà l’ultimo suo film, Reality, vincitore del Grand Prix della Giuria all’ultimo Festival di Cannes. Oltre all’intervento di Matteo Garrone ci saranno le testimonianze di Fabrizio Gifuni (protagonista di C’era una volta la città dei matti, regia di Marco Turco, fotografia di Marco Onorato, miniserie TV, 2009, sull’esperienza di Franco Basaglia) e Ferruccio Marotti.
Marco Risi lo ricorderà mercoledì 12 alle 20 in Aula I della Facoltà di Lettere, insieme con Ferruccio Marotti e Libero De Rienzo, protagonista del film, prima della proiezione di Fortapàsc.
Valerio Mieli, insieme con la protagonista Isabella Ragonese, giovedì 13 alle 20 in Aula I della Facoltà di Lettere, racconterà, prima della proiezione, di come ha filmato Dieci inverni.

Info
Paolo Citernesi – Responsabile organizzazione Centro Teatro Ateneo
T (+39) 06 49914470
[email protected]