La Kunsthalle più bella del mondo XVI

Como - 21/12/2011 : 21/12/2011

Il 16° e ultimo incontro del 2011 Expanded exhibitions è dedicato a tutto quello che agisce al di là delle attività istituzionali di un centro dedicato alle arti contemporanee: rapporti con la stampa e con il pubblico, pubblicazione di cataloghi, recensioni su riviste, informazioni sul web, blog e forum di discussione.

Informazioni

Comunicato stampa

Expanded exhibitions: cataloghi, libri, riviste, siti…

Sedicesimo incontro
LA KUNSTHALLE PIU’ BELLA DEL MONDO
Un progetto per il Centro delle Arti Contemporanee di Como

21 dicembre 2011
Fondazione Antonio Ratti
Villa Sucota, Via per Cernobbio, 19 – Como

Il 2011, ormai giunto alla fine, è stato molto intenso per il programma de
La Kunsthalle più bella del mondo. Sono stati organizzati, infatti, undici incontri che hanno riunito alcuni dei maggiori esperti del sistema dell'arte contemporanea

Questi esperti hanno dato il loro contributo alla discussione su temi come la relazione tra il committente e la mostra (L’arte di produrre arte), le relazioni interdisciplinari nell'ambito dell'arte contemporanea (Non solo arte) e l'importanza del display (Displays) e altri. Un'intera giornata di studio è stata dedicata alla figura del curatore (Curating the most beautiful Kunsthalle in the world).

Il 16° e ultimo incontro del 2011 Expanded exhibitions è dedicato a tutto quello che agisce al di là delle attività istituzionali di un centro dedicato alle arti contemporanee: rapporti con la stampa e con il pubblico, pubblicazione di cataloghi, recensioni su riviste, informazioni sul web, blog e forum di discussione.
Indagheremo sul ruolo attuale di questi mezzi utilizzati per la creatività, il pensiero, l’informazione e la comunicazione, cercando di capire la loro funzione, e discutere i loro prossimi sviluppi.
Inoltre, analizzeremo l'importanza di questi mezzi di comunicazione, sia stampati che on-line, per capire come possano produrre differenza ed essere rilevanti in un periodo sovraccarico di informazione. È anche fondamentale valutare gli aspetti riguardanti l’attuale intreccio fra critica e informazione e la loro impercettibile separazione. Per questa discussione abbiamo invitato tre dei maggiori esperti del tema: la scrittrice Maria Fusco, Direttore di Art Writing al Goldsmiths College, nonché fondatrice/editor della rivista di scrittura sperimentale d'arte The Happy Hypocrite; David Velasco, online editor di Art Forum; e l'artista Julieta Aranda, co-fondatore del network di informazione internazionale e-flux.

La Kunsthalle più bella del mondo è un progetto concepito dalla Fondazione Antonio Ratti e dalla Camera di Commercio di Como (nell’ambito dell’iniziativa Laboratorio Como), con l’obiettivo dell’elaborazione di un programma originale per un futuro Centro delle Arti Contemporanee nel capoluogo lariano.
Laboratorio Como è un progetto della Camera di Commercio, avviato già da qualche anno, che rappresenta un momento di esplorazione ed analisi delle molteplici interconnessioni che uniscono crescita economica, innovazione, sviluppo urbano, cultura, creatività, valutando il ruolo che Como e il suo territorio possono assumere nell'attuale contesto evolutivo generale. La responsabilità scientifica del progetto La Kunsthalle più bella del mondo è di Marco De Michelis, Direttore della Fondazione Antonio Ratti, con il coordinamento di Filipa Ramos.
Tutti i materiali via via prodotti costituiranno un archivio aperto, consultabile sul sito della Fondazione Antonio Ratti: www.fondazioneratti.org e su quello di Laboratorio Como www.laboratoriocomo.it

Prossimo incontro:
XVII. Marco De Michelis intervista Nikolaus Hirsch
Marco De Michelis dialogherà con Nikolaus Hirsch, rettore della Städelschule e direttore di Portikus, entrambi a Francoforte, su strategie, procedure e tecniche per la costituzione di un centro dedicato alle arti contemporanee.
Nikolaus Hirsh è un protagonista importante nel panorama dell’arte contemporanea, nel quale svolge un ruolo di primo piano, sia come direttore di una delle scuole d’arte più autorevoli che come ideatore di istituzioni sperimentali, come la European Kunsthalle, Unitednationsplaza a Berlino e la Cybermohalla Hub a Delhi.
Per questo, il suo contributo sarà essenziale per introdurre la fase finale del progetto La Kunsthalle più bella del mondo, il cui completamento è previsto nel corso 2012.