La collezione d’arte di Miche Berra

Caraglio - 24/11/2012 : 01/04/2013

La mostra dedicata a Miche Berra, uno dei più importanti intellettuali cuneesi della seconda metà del Novecento, è un caleidoscopio in cui ritroviamo arte, giornalismo, impegno civile e amore per la propria terra.

Informazioni

  • Luogo: CESAC - CENTRO SPERIMENTALE PER LE ARTI CONTEMPORANEE - IL FILATOIO
  • Indirizzo: Via Giacomo Matteotti 40 - Caraglio - Piemonte
  • Quando: dal 24/11/2012 - al 01/04/2013
  • Vernissage: 24/11/2012
  • Curatori: Ivana Mulatero
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Il Filatoio  Caraglio: dal giovedì al sabato dalle ore 14.30 alle 19.00, la domenica dalle 10.00 alle 19.00 A partire dal 25 novembre saranno visitabili le sezioni: Museo Civico Luigi Mallé, via IV Novembre 54  Dronero: domenica ore 14.30-18.30; Ingresso: intero 3,00 euro; ridotto 2,00 euro Museo Casa Galimberti, piazza Galimberti 6  Cuneo: visite guidate dal giovedì alla domenica alle ore 15.30 e alle ore 17.00; Ingresso: gratuito Redazione de La Stampa, corso Nizza 11  Cuneo: dal giovedì alla domenica. ore 15.30-19.00 Ingresso: gratuito
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: cesac@marcovaldo.it
  • Patrocini: La mostra è organizzata dall'associazione culturale Marcovaldo con il sostegno di Regione Piemonte, Compagnia di San Paolo e Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo, grazie al contributo della Fondazione Crt, in collaborazione con i Comuni di Caraglio, Cuneo, Dronero, l'associazione culturale Auriate e La Stampa.

Comunicato stampa

La mostra dedicata a Miche Berra, uno dei più importanti intellettuali cuneesi della seconda metà del Novecento, è un caleidoscopio in cui ritroviamo arte, giornalismo, impegno civile e amore per la propria terra. È un racconto esemplare per chiunque voglia confrontarsi con quel particolare habitus mentale che è la cuneesità, intreccio sapiente di genio, operosità, modestia, sobrietà, tenacia.
Nelle sale auliche del primo cortile del Filatoio di Caraglio, sono esposte 150 opere della collezione Berra, realizzate da un centinaio di artisti di origine non solo cuneese

I quadri dei nostri Matteo Olivero, Carlo Sismonda, Bernard Damiano, Tanchi Michelotti e Giulio Boetto - solo per citarne alcuni - si alternano alle opere di Renato Guttuso, Ottavio Steffenini, Felice Casorati, Luigi Spazzapan e Antonio Ligabue. Ma cè spazio anche per le ceramiche di Ego Bianchi, le sculture di Michel Pellegrino e Luigi Valerisce e per le opere di diversi artisti slavi, nordici e sudamericani.
Il tutto organizzato in nove sezioni tematiche che danno una chiave di lettura non scontata ad una collezione unica nel suo genere.

La mostra ha tre sezioni staccate nel Museo Luigi Mallé di Dronero (La galassia artistica della Granda - Tra Parigi e Cuneo), nel Museo Casa Galimberti di Cuneo (L'istinto e il gusto di un provinciale d'assalto. Larte e la storia) e nella redazione de La Stampa di Cuneo (Miche Berra recensore d'arte, saggista e scrittore).