Karl Manfred Rennertz / Pasquale Altieri

Civitella d'Agliano - 07/06/2014 : 08/06/2014

Il Giardino di scultura contemporanea La Serpara di Paul Wiedmer, rinnova la tradizione con l’inaugurazione di due nuove opere degli artisti invitati: Karl Manfred Rennertz e Pasquale Altieri.

Informazioni

Comunicato stampa

Il Giardino di scultura contemporanea La Serpara di Paul Wiedmer, rinnova la tradizione con l’inaugurazione di due nuove opere degli artisti invitati: Karl Manfred Rennertz e Pasquale Altieri. Come in ogni weekend della Pentecoste, il Giardino La Serpara inaugura nuove sculture che vanno ad arricchire il percorso che si snoda nella valle compiendo un’originale equilibrio tra arte e natura

Paul Wiedmer, scultore svizzero assistente negli anni Settanta di Jean Tinguely e Niki de Saint Phalle, ha realizzato nella valle de La Serpara, un microcosmo in cui arte e natura si fondono secondo un equilibrio affascinante, in cui le sue sculture di ferro e fuoco creano un percorso originale nella valle, alternate ad opere di circa 30 artisti da tutto il mondo. Gli artisti invitati per questa edizione suggeriscono nuovi percorsi, aprono con le loro opere nuovi varchi, evidenziano segni del paesaggio. Pasquale Altieri realizza una porta di peperino, un accesso monumentale al giardino che reca sui due fronti le iscrizioni Ex tempore e In Aeternum. L’opera, dal titolo Ex tempore, allude alla dimensione improvvisa con cui il giardino si svela agli occhi dello spettatore e, come un Giano bifronte, rappresenta il custode simbolico di un passaggio che segna un mutamento dello spazio e del tempo all’interno del giardino. Lo scultore tedesco Karl Manfred Rennertz insedia, nel viale d’entrata al giardino, nove sculture che accompagnano con lo sguardo lo spettatore, nove teste di ceramica che richiamano alla memoria i viali dei parchi e dei giardini rinascimentali. I due artisti, in modo diverso, inseriscono le proprie opere nel giardino compiendo allusioni alla tradizione dei parchi monumentali italiani ed europei, riannodando il filo che lega il giardino La Serpara alla tradizione storica dei parchi di scultura all’aperto.
L’evento di inaugurazione è arricchito da un fitto programma musicale: si segnalano le performance di Francesco Pecorari e l’esibizione dei Tiber River Blues Band e di ONE MAN 100% BLUEZ.
Dove
Giardino La Serpara, Strada Teverina, km 26,00
Civitella d’Agliano, (VT)
Quando
Sabato 7 e Domenica 8 Giugno a partire dalle 17.00
Ingresso gratuito
Artisti: Karl Manfred Rennertz e Pasquale Altieri. Nella collezione permanente del Giardino sono già presenti opere di: Bastian & Isabelle L., Baumgärtel, Braun, Ceccobelli, Ingoldairlines, Koch, Kufner Kirchhoff, Marini, Pierelli, Rühlin, Schmidt, Spoerri, Stalder, Braeg, Rohlfing, De Giovanni, Wank, Samuele Vesuvio, Fiebig & Schloen, Greer, Crettol, Müller, Paschakarnis, Germondari, Kirchhoff, Sommer, Murelli.
Testo critico: Marco Trulli

PROGRAMMA
Sabato 07/06/2014
17:00 Marco Trulli presenta le opere di
KARL MANFRED RENNERTZ
PASQUALE ALTIERI
18:00 Francesco Pecorari music performance
20:30 Calle FX drum n' basse punk
22:00 Tiber River Blues Band (I)
Domenica
17:00 Visita guidata
18:30 Francesco Pecorari music performance
21:00 ONE MAN 100% BLUEZ

COME ARRIVARE
Civitella d'Agliano è situato a Ovest dell'autostrada A1, tra i caselli di Orvieto ed Attigliano. La Serpara si trova in fondo alla stradina bianca che parte al km 26 della strada provinciale SP Teverina.
N 42° 35' 44'' E 12° 11' 43,3''
Il 7/8 giugno usate i grandi parcheggi del paese. Alla Serpara non ci sono parcheggi e l'accesso con la macchina non è possibile. È stato organizzato un servizio bus-navetta. La partenza dei pulmini è prevista ogni 15 minuti circa da piazza via Antonio Rizzardi (giardinetti), piazza Quinto Profili (comune), piazza Poggio della Fame (H-discount), la Serpara:
Sabato 16:00 – 02:00/Domenica 16:00 – 02:00.
Dal paese la Serpara dista ca. 20 minuti a piedi.
SOSTIENI LA SERPARA!
Se volete sostenere La Serpara, potete fare una donazione qui:
http://www.kapipal.com/e8dfe3e0d559483b84fd24857c7506ed
www.serpara.net