Jannis Kounellis – La luna e il vestito: un libro d’artista

Roma - 27/03/2014 : 09/05/2014

La mostra del libro "La luna e il vestito" è pensata per uno spazio specializzato in libri d’artista, luogo d’ideazione, realizzazione e confronto di opere-libro di vari autori, poeti e artisti: "messa in scena” di dieci libri d’artista di grande formato, uguali ma ognuno diverso dall'altro.

Informazioni

  • Luogo: STUDIO EOS - LIBRI D'ARTISTA
  • Indirizzo: via Saturnia, 55 – 00183 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 27/03/2014 - al 09/05/2014
  • Vernissage: 27/03/2014 ore 18
  • Autori: Jannis Kounellis
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: da martedì a venerdì ore 16-19

Comunicato stampa

La presenza di Kounellis nel panorama mondiale dell’arte è emblematica e testimonia, con la portata delle sue opere, un’attenzione verso l’uomo, la sua storia e il suo destino.

La mostra del libro La luna e il vestito è pensata per uno spazio specializzato in libri d’artista, luogo d’ideazione, realizzazione e confronto di opere-libro di vari autori, poeti e artisti. Si presenta come una “messa in scena” di dieci libri d’artista di grande formato (uguali ma ognuno diverso dall’altro)


La leggerezza della materia utilizzata, cioè la carta, fa da contrappunto alla forza e alla velocità esecutiva delle immagini; laddove la variazione su un tema (nelle pagine dipinte a mano dei libri) è il termine di una ritualità gestuale.
Un gesto che imprime, che si fa traccia e tensione compositiva.
Con il testo-enunciazione che precede l’immagine, siamo all’interno di una drammaturgia, nello spazio dei segni dirompenti, tra controllo e casualità.

Il libro d’artista è un libro a tutti gli effetti, anche se in dieci copie; esiste come opera d’arte. Si apre si chiude, va deposto e conservato. Si serve di forze espressive riconducibili al terreno più umano della manualità, in cui due linguaggi interagiscono e si rafforzano nel giusto equilibrio tra i sistemi universali dell’immagine e della parola.
Ogni libro d’artista (fatto a mano) può assolvere in maniera efficace a un’azione di “presentazione-prologo” di un discorso in divenire, riferendoci alla ripetibilità sostanziale che è la sua caratteristica “narrativa”.
Ha l’autonomia di oggetto d’arte (e di affezione), ed è contenitore di forze espressive che equivalgono a quelle di un dipinto o di una scultura.
Il prodotto finale, artigianale, non è lo scopo ultimo e unico, ma è la caratteristica di un percorso che presuppone una pratica laboriosa e paziente; un sentire il tempo secondo ritmi che non collimano con il tempo presente.


Questa mostra rappresenta un’altra tappa di un percorso in cui man mano, vari artisti realizzano
libri di grande formato di una collana, caratterizzata da testi e immagini dello stesso autore.