James Barnor – Accra / London. A Retrospective

Lugano - 12/03/2022 : 31/07/2022

Il MASI apre la stagione mostre 2022 con la più ampia retrospettiva mai dedicata al fotografo James Barnor (Accra, Ghana, 1929, vive e lavora a Londra).

Informazioni

  • Luogo: MASI LUGANO PALAZZO REALI
  • Indirizzo: Via Canova 10 - Lugano - Ticino
  • Quando: dal 12/03/2022 - al 31/07/2022
  • Vernissage: 12/03/2022 ore 17.30
  • Autori: James Barnor
  • Generi: fotografia, personale

Comunicato stampa

Il MASI apre la stagione mostre 2022 con la più ampia retrospettiva mai dedicata al fotografo James Barnor (Accra, Ghana, 1929, vive e lavora a Londra). In una lunga carriera che abbraccia sei decenni e due continenti, Barnor è stato un testimone visivo straordinario dei cambiamenti sociali e politici del suo tempo - dall'indipendenza del Ghana alla diaspora africana fino alla vita della comunità africana londinese negli anni '60. Nonostante abbia influenzato generazioni di fotografi in Africa e nel mondo, l'opera di questo pioniere della fotografia è stata riscoperta solo di recente

La mostra presenta una selezione di oltre 200 lavori dal suo vasto archivio personale, tra cui numerose immagini inedite.



Domenica 13 marzo, alle ore 11:00

MEET THE ARTIST & SERPENTINE LONDON

Hans Ulrich Obrist, Direttore Artistico, Lizzie Carey-Thomas, Capo Curatrice, Serpentine Londra e Awa Konaté, Assistente Curatrice, Culture Art Society (CAS), in conversazione dal vivo al MASI Lugano con l'artista James Barnor, in streaming.

Maggiori informazioni e prenotazione su masilugano.ch


Presentata in collaborazione con Serpentine, Londra. "James Barnor: Accra/London – A Retrospective" è ideata e organizzata da Serpentine, Londra. Curata da Lizzie Carey-Thomas, capo curatrice, Serpentine e Awa Konaté: Culture Art Society (CAS), assistente curatrice.

Organizzata in collaborazione con Clémentine de la Féronnière, Isabella Seniuta e Sophie Culière, James Barnor Archives.

Dal Ghana a Londra nel segno della fotografia. La mostra di...

La più vasta retrospettiva mai dedicata al primo fotoreporter ghanese, James Barnor, riunisce, fra le sale del MASI Lugano, duecento scatti