Ivan – Poesia d’assalto

Milano - 16/04/2014 : 16/05/2014

La galleria Asso di Quadri ospita nei suoi spazi la personale del poeta-artista ivan, "Poesia d'assalto, atti d'amore e d'odio".

Informazioni

  • Luogo: GALLERIA ASSO DI QUADRI
  • Indirizzo: Via Dell'orso 12 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 16/04/2014 - al 16/05/2014
  • Vernissage: 16/04/2014 ore 18
  • Autori: ivan il poeta di strada
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: mart/ven: 10,30-14,00 15,00-19,30; sab: 11,30-14,00 15,00-19,30; dom/lun: su appuntamento

Comunicato stampa

"…la poesia di strada nasce gettando parole tra le vie, pugni di semi nel vento, è sensazione precipitata in sassi d’assalto tra lo snocciolarsi scomposto di questa città. Versi come pioggia tra le genti, inzuppate fin’oltre l’orlo dell’attenzione, senza corte di dotti ne corona, perché d’ovunque e da sempre, una pagina bianca è una poesia nascosta… "
(ivan, Manifesto per l'assalto poetico e per la poesia di strada, Milano, 2003)

La galleria Asso di Quadri ospita nei suoi spazi la personale del poeta-artista ivan, "Poesia d'assalto, atti d'amore e d'odio", dal 16 aprile al 16 maggio 2014



La mostra presenta un corpo opere totalmente inedite, che ripercorre i passi poetici ed artistici di ivan, gli stessi passi che lo hanno spesso diviso tra "amore e odio" per la sua città, in un racconto tra figurazione e parola che pone l'accento su una riflessione che supera il concetto di "mondo dell'arte" e ha come obbiettivo la dimensione del "fare" (poiesis) "creativo" che così si tramuta in società, scrittura popolare, attenzione alla condivisione e al tempo.

L'artista, che ha sempre lavorato attivamente "sulla" città con interventi pubblici, riporta negli spazi della galleria, tutto il suo percorso con particolare attenzione a quel legame formale e artistico che da sempre lo vede protagonista attivo della sua città natale.

Anche le misure delle tele hanno un valore simbolico, le dimensioni infatti sono scelte accuratamente per richiamare date di rilevanza storica, numeri mistici o spirituali.

La mostra si articola in tre sezioni, la prima dedicata al ciclo pittorico, dove la tela e la grafica dell'artista sono protagoniste, la seconda riguarda il ciclo delle vernici, interventi pittorici su fotografia dove sono immortalati i principali interventi pubblici dell'artista, e la terza dedicata al lavoro che lo ha portato in giro per il mondo: "pagina bianca" dove verranno presentati in forma inedita, stralci ricostruiti del lavoro creato nelle più importanti piazze italiane e non solo.