Isabella Nazzarri – Life on Mars

Milano - 24/02/2016 : 23/03/2016

Tele, carte e un grande murale a parete (2,5x4,5m) per la prima mostra personale a Milano di Isabella Nazzarri che presenta il suo nuovo progetto. Strane forme vive e pulsanti prenderanno vita nello spazio di Circoloquadro grazie alla poesia e alla tecnica della giovane artista.

Informazioni

  • Luogo: CIRCOLOQUADRO
  • Indirizzo: Via Gian Battista Passerini 18 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 24/02/2016 - al 23/03/2016
  • Vernissage: 24/02/2016 ore 18,30
  • Autori: Isabella Nazzarri
  • Curatori: Ivan Quaroni
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: Dal martedì al venerdì, dalle 15.00 alle 19.00 o su appuntamento

Comunicato stampa

Circoloquadro è lieto di annunciare Life on Mars, mostra personale di Isabella Nazzarri, curata da Ivan Quaroni.
L’intero progetto prende le mosse dal duplice interesse di Nazzarri verso il mondo naturale e verso quello scientifico, della sistemazione delle conoscenze e delle esperienze. Il risultato prende forma in una mostra, composta da tele, carte e un grande murale a parete, in cui irrazionale e razionale, pittura astratta e pittura figurativa trovano una sintesi e una unione armoniosa e poetica


Scrive a proposito Ivan Quaroni nel catalogo: “Si ha la sensazione che l’artista maneggi una materia viva ma embrionale, non del tutto formata, che ricorda gli organismi semplici del brodo primordiale. La somiglianza con gli ordini di amebe, parameci, batteri e altri protozoi è del tutto occasionale, perché quelle di Nazzarri sono soprattutto forme intuitive, proiezioni mentali che certamente rimandano al mondo delle forme naturali, ma che poi non trovano corrispondenza nella biologia terrestre. […] Piuttosto, si può dire che calandosi nel profondo della propria interiorità, tra i labirinti dell’immaginazione e i fantasmi della psiche, Nazzarri abbia scoperto un catalogo di forme primitive che costituisce l’anello di congiunzione tra gli archetipi junghiani e gli organismi semplici che diedero inizio allo sviluppo della vita nell’universo. In verità, nessuno può affermare con certezza che queste forme non siano mai esistite Se sono nel microcosmo interiore dell’artista, forse esistono anche fuori dai confini conosciuti, magari su un remoto pianeta di una galassia sconosciuta. D’altra parte, la pittura è come una sonda lanciata nello spazio infinito della conoscenza. E l’artista, un cosmonauta della consapevolezza.”

***

Isabella Nazzarri (1987, Livorno) vive e lavora a Milano. Nel 2011 consegue la Laurea Triennale in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Firenze. Ha partecipato a diverse mostre collettive e personali in gallerie e spazi pubblici tra cui Last Young, Villa Brivio, a cura di Arianna Baldoni, Lorenzo Respi e Rossella Farinotti, Nova Milanese; P2P Panorama, Circoloquadro, a cura di Arianna Beretta, Milano; Buste Dipinte, Spazio Oberdan, a cura di Donatella Rocca, Milano; Sto Disegnando!!!, Gallery V9, un progetto di Michael Rotondi a cura di Alex Urso, Varsavia; Surfacing, works of emerging artists from Uk and Italy, The Griffin Gallery, a cura di Rebecca Pelly Fry e Diane Lang, Londra; Nuova Pittura Italiana, Spazio Soderini, a cura di Enzo Cannaviello, Milano; Nuova Pittura Italiana, Interno 14, a cura di Enzo Cannaviello, Cremona; New Italian Painting, Galerie Schultz, a cura di Enzo Cannaviello, Berlino; Imaginary Landscape, Officina Giovani, a cura di Gino Pisapia e Alessandra Poggianti, Prato; Rooms, AUS+Galerie, a cura di Giorgia Capurso e Simone Guarda, Latina.