Isabella Mara – Pass-Home/Torino

Torino - 21/06/2012 : 08/07/2012

I suoi lavori sono mosaici con cui racconta pezzi di mondo, persone, luoghi. In fondo anche i pezzi di mondo, i luoghi, le persone sono mosaici, composizioni di frammenti diversi arrivati ad assemblarsi per fenomeni molteplici, per stratificazioni.

Informazioni

  • Luogo: VANNI/BARICOLE
  • Indirizzo: Via Maria Vittoria 15 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 21/06/2012 - al 08/07/2012
  • Vernissage: 21/06/2012 ore 17
  • Autori: Isabella Mara
  • Generi: arte contemporanea, personale
  • Orari: dal martedì al sabato 10-12.30/15.30-19

Comunicato stampa

suoi lavori sono mosaici con cui racconta pezzi di mondo, persone, luoghi. In fondo anche i pezzi di mondo, i luoghi, le persone sono mosaici, composizioni di frammenti diversi arrivati ad assemblarsi per fenomeni molteplici, per stratificazioni, depositi, attrazioni magnetiche. Ognuno di noi lo è, un assemblage anomalo e unico. Si è ciò che si porta dentro, mescolato a tutto quello che ogni giorno, in qualche modo, ci filtra dentro dall’esterno, o riemerge in noi da zone prima in ombra, rivelandosi. Isabella Mara crea microcosmi fatti di collage e disegno a china

Mappe come racconti, che sono pagine di diario, archivio di umanità, visioni.
Olga Gambari
Promosso con il patrocinio del GAI - Associazione per il Circuito dei Giovani Artisti Italiani, è destinato ad artisti tra i 18 ed i 35 anni, che operino nel settore delle arti visive. Il concorso è finalizzato alla realizzazione di una mostra presso lo spazio VANNI a Torino, corredata da un premio acquisto ed un catalogo. Partecipazione gratuita. Tutti i dettagli sul sito www.vanniocchiali.com | www.giovaniartisti.it
Isabella Mara (1977) vive e lavora a Milano. Ha frequentato l’Università Statale, Facoltà di Lettere a Milano, la Kunstiakadeemia a Tallinn, e si è laureata all’Accademia di Brera a Milano.
La sua ricerca parte da tematiche sociali ed indaga la complessa relazione che l’uomo ha con le immagini e con la percezione ordinaria del quotidiano. I suoi interventi si sviluppano principalmente con il disegno, il collage, il video e le installazioni, attraverso questi metodi riorganizza e riordina il mondo visibile che ci circonda. Il suo lavoro spazia da piccoli lavori su carta a composizioni di grandi dimensioni.