Ira Gumenchuk / Geometry of Ideas FLyer

Roma - 29/03/2012 : 19/04/2012

The Room Gallery è lieta di presentare la prima personale in Italia dell'artista ucraina Ira Gumenchuck. Il lavoro “Geometry Of Ideas” non si pone come una semplice istallazione, ma invita lo spettatore ad una partecipazione diretta, conducendolo fino al nocciolo della questione: l'Idea. Mostra collettiva di architettura e design.

Informazioni

  • Luogo: THE ROOM GALLERY
  • Indirizzo: Via Cairoli 74 - Roma - Lazio
  • Quando: dal 29/03/2012 - al 19/04/2012
  • Vernissage: 29/03/2012 ore 19
  • Autori: Ira Gumenchuk
  • Generi: architettura, design, personale, collettiva
  • Orari: dal lunedì al sabato, dalle 14 alle 24
  • Email: theroom.robberto@gmail.com

Comunicato stampa

Testo a cura di Naima Morelli



The Room Gallery è lieta di presentare la prima personale in Italia dell'artista ucraina Ira Gumenchuck.



Il lavoro “Geometry Of Ideas” non si pone come una semplice istallazione, ma invita lo spettatore ad una partecipazione diretta, conducendolo fino al nocciolo della questione: l'Idea.



“Se le Porte della Percezione venissero pulite, tutto ci apparirebbe com'è: eterno”

Disinfettando il famoso verso di William Blake da ogni stantia derivazione hippy, Ira crea un ambiente squisitamente mentale, quasi ineffabile, materializzando uno stormo di uccellini di carta, in un candore suggestivo.



Se il compito dell'artista è rendere visibile l'invisibile, come diceva il buon Kandinskij, ecco che Ira si occupa di rendere tangibile un sentimento impalpabile come un accordo musicale; quello del processo creativo e della libertà delle idee. “La nostra mente è piena di idee, dobbiamo solo lasciarle libere di sprigionarsi”, afferma.



Secondo la linea che guida il suo fare artistico, ovvero la semplicità che conduce ad un portato sematico, Ira si serve di materiali si semplici, ma sicuramente non forzosamente/sfarzosamente poveri. C'è sempre una storia in filigrana nei suoi lavori, una comunicazione che è anche narrazione. Il suo background di designer è leggibile nella leggiadria e capacità di sintesi con la quale arriva al cuore della comunicazione, senza troppi fronzoli e orpelli di troppo.



Si tratta di un processo maieutico; qui lo spettatore non è più il semplice scolaretto in gita, intimidito dal monito “guardare ma non toccare” che ha sempre afflitto l'arte di tutti i tempi, e dal quale molta dell'arte contemporanea non si è ancora emancipata. Tutt'altro.

In Geometry of Ideas il visitatore si può sedere sulla sedia e lasciare un appunto scritto sul taccuino poggiato sul tavolo. Forse sarà solo un pensierino fugace, forse sarà un importante parto.



Fruire per sapere.



Biografia

Ira Gumenchuk vive e lavora a Lviv, Ucraina. Nel 2010 si è laureata all'Università Nazionale “Lviv Polytechnic” con un master in Interior Design and Equipment. Durante gli studi aveva già cominciato a lavorare con il design, principalmente con interni privati e progetti concettuali per diversi concorsi di design.

Nel 2009 vince il concorso comunale per lo sviluppo di Lviv. Nel 2010 è finalista del concorso “Nature in Design” organizzato dal magazine ucraino specializzato “Salon”.

Alcuni dei suoi lavori sono pubblicati in libri dedicati al paper design (a Berlino) e al design d'interni (in Cina).

Al momento lavora con il design virtuale 3d per la compagnia Goroboro Startup, per il quale ha la massima libertà creativa.

Ha anche un proprio studio di design in collaborazione con altri due designers.