#iorestoacasa con il MAXXI – Un mondo nuovo

Roma - 24/04/2020 : 27/04/2020

Analizzare la situazione che stiamo vivendo e immaginare scenari futuri attraverso lo sguardo di uomini e donne della cultura, della scienza, delle diverse discipline: è la rubrica Un mondo nuovo, nel palinsesto online #IORESTOACASA con il MAXXI.

Informazioni

  • Luogo: MAXXI - MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO
  • Indirizzo: Via Guido Reni 4a - Roma - Lazio
  • Quando: dal 24/04/2020 - al 27/04/2020
  • Vernissage: 24/04/2020 NO SOLO EVENTO ONLINE
  • Generi: serata – evento

Comunicato stampa

IORESTOACASA con il MAXXI – Venerdì, Sabato, Domenica e Lunedì



Speciale rubrica Un mondo nuovo:

domani, venerdì 24 aprile alle 16, diretta Instagram con il filosofo Emanuele Coccia in conversazione con Giovanna Melandri



Domenica 26 aprile, vulnerabilità e cura nella riflessione della professoressa Elena Pulcini

Lunedì 27 aprile intervista a Paolo Giordano a partire dal suo libro Nel contagio





La Festa della Liberazione e l’importanza della memoria:

il racconto del Mausoleo delle Fosse Ardeatine e un contributo video del Museo Virtuale della Resistenza





Azioni d’artista: Invernomuto

Il Mondo perduto di Paolo Di Paolo e il catalogo che raccoglie le sue straordinarie fotografie

10 anni di mostre: William Kentridge. Vertical Thinking

Libri al MAXXI: Corpi speciali di Francesca D’Aloja

Le icone del design: la poltrona Proust di Alessandro Mendini nel racconto di Domitilla Dardi

Collezione MAXXI in Lingua Italiana dei segni: alla scoperta dell’opera Widow di Anish Kapoor





Tutti i giorni su FB, Instagram, YouTube @museomaxxi | Twitter: @museo_maxxi | maxxi.art

e anche su LinkedIn e Telegramhttps://t.me/museomaxxi



Roma, 23 aprile 2020. Analizzare la situazione che stiamo vivendo e immaginare scenari futuri attraverso lo sguardo di uomini e donne della cultura, della scienza, delle diverse discipline: è la rubrica Un mondo nuovo, nel palinsesto online #IORESTOACASA con il MAXXI.

Alla vigilia della “Fase 2” dell’emergenza Coronavirus, questa riflessione collettiva trasversale diventa ancora più urgente e necessaria. Tre gli appuntamenti dei prossimi giorni nei canali social del museo (Instagram, FaceBook, YouTube, Twitter, Telegram): la diretta Instagram con il filosofo e accademico Emanuele Coccia in conversazione con la Presidente del MAXXI Giovanna Melandri; una lunga intervista allo scrittore Paolo Giordano; una riflessione della professoressa Elena Pulcini, ordinario di Filosofia sociale all’Università di Firenze.



Si comincia domani, venerdì 24 aprile alle 16.00 con la diretta Instagram di Emanuele Coccia in conversazione con Giovanna Melandri. Coccia, che insegna all’École des Hautes Études en sciences sociales a Parigi, è autore dell’acclamato volume La vita delle piante. Metafisica della mescolanza (il Mulino), un invito a discutere e a ripensare il nostro sguardo antropocentrico ripartendo dal mondo vegetale. Le piante cesellano e scolpiscono incessantemente il volto del nostro mondo. Sono loro ad averlo prodotto così come lo conosciamo e lo abitiamo e sono loro a mantenerlo in vita.

Nel contagio (Einaudi) è il saggio in cui Paolo Giordano ha raccolto le sue riflessioni in questi giorni di pandemia e quarantena. Nella video intervista si affrontano temi importanti, come l’impegno a cui sono chiamati gli intellettuali e la letteratura, l’importanza delle scelte individuali e della solidarietà, e poi la matematica, “strumento indispensabile per capire quanto sta accadendo”.

Elena Pulcini propone infine un approfondimento sul tema della paura e di quella che chiama “esperienza della vulnerabilità, con un invito a fare tesoro di questi tempi di profonda incertezza e a essere soggetti attivi del cambiamento prendendoci cura del mondo.



Il racconto di Elena Tinacci del Monumento ai Martiri delle Fosse Ardeatine è una delle pillole di architettura curate da Margherita Guccione, che insieme con un contributo video del Museo Virtuale della resistenza celebra il 25 aprile e la Festa della Liberazione, per ribadire con forza l’importanza della memoria e omaggiare le vittime dell’eccidio. Un monumento potente, che genera una dolorosa empatia, realizzato da Giuseppe Perugini, Nello Aprile e Mario Fiorentino con sculture di Mirko Basaldella e Francesco Coccia.



Per il ciclo Azioni d’artista, a cura del Direttore MAXXI Arte Bartolomeo Pietromarchi, è la volta della video performance di Invernomuto, duo di artisti finalista nel 2018 del MAXXI BVLGARI PRIZE.

Come spesso accade nei loro lavori, la fiction diventa un mezzo per raccontare questioni urgenti del presente. Nel video, in un’ambientazione medievale, un uomo agonizzante si trova a terra, mentre due

figure di cui non vediamo il volto sono in procinto di duellare. L’azione però non si compie e lo spettatore resta in attesa e in balia di una diffusa inquietudine.



“Uno degli eventi editoriali più interessanti degli ultimi anni”: Giovanna Calvenzi, una delle più importanti photo editor italiane, definisce così il libro della mostra Paolo Di Paolo. Mondo perduto. Fotografie 1954-1968 (Marsilio) che raccoglie l’incredibile lavoro di questo straordinario fotografo, a cui il MAXXI ha dedicato lo scorso anno una grande mostra celebrativa. Un archivio fotografico immenso, perduto e poi ritrovato grazie alla scoperta della figlia Silvia e al sostegno del Direttore Creativo di Gucci Alessandro Michele.



Per 10 anni di mostre, la rassegna in collaborazione con SKY Arte che ripercorre attraverso speciali documentari le esposizioni più significative del museo, è la volta di un grande maestro internazionale: William Kentridge .Vertical Thinking.

Per Libri al MAXXI, Francesca D’Aloja parla del suo libro Corpi speciali (La nave di Teseo): una galleria di personaggi memorabili, uomini e donne di grande talento, alcuni molto famosi, altri ingiustamente dimenticati e talvolta incompresi. BMW Roma è partner del ciclo Libri al MAXXI.



Domitilla Dardi, Design curator del MAXXI, ci guida alla scoperta di uno dei pezzi di design più famosi al mondo, la poltrona Proust disegnata da Alessandro Mendini nel 1978 per Cappelletti, mentre dopo Alighiero Boetti, Francis Alÿs, e Gilbert & George è la monumentale installazione Widow, di Anish Kapoor la quarta di una serie di opere della Collezione MAXXI raccontate attraverso le videoguide in lingua dei segni italiana (LIS), realizzate in collaborazione con l’Ente Nazionale Sordi Onlus, Consiglio Regionale del Lazio. Nel weekend anche un nuovo MicroLab per bambini, dedicato ad Alighiero Boetti.

Infine, domenica 26 aprile alle 11.30 Giovanna Melandri sarà ospite a Radio GAMeC, la nuova piattaforma per il live streaming della Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea di Bergamo, in diretta sulla pagina IG del museo @gamec_bergamo



Il MAXXI collabora all’evento online di meditazione internazionale #iorestoacasaemedito, in programma sabato 25 aprile alle 16.00 (per info http://www.iorestoacasaemedito.it/)



Continua inoltre la collaborazione con il magazine Artribune, che rilancerà sul suo canale Instagram i contenuti d’arte, architettura e design di #IORESTOACASA con il MAXXI.



Programma giornaliero

Venerdì 24 aprile

10.00 | Editoria | Giovanna Calvenzi racconta il catalogo della mostra Paolo Di Paolo. Mondo perduto

15.00 | Collezione in LIS | Anish Kapoor, Widow

16.00 | Un mondo nuovo | Diretta con Emanuele Coccia e Giovanna Melandri

22.00 | 10 anni di mostre | William Kentridge. Vertical Thinking



Sabato 25 aprile

10.00 | Architettura | L’importanza della memoria - il Mausoleo delle Fosse Ardeatine

15.00 | Contributo video del Museo virtuale della Resistenza

22.00 | Libri al MAXXI| “Corpi speciali”, di Francesca D’Aloja



Domenica 26 aprile

10.00 | La ricetta dei biscotti, in collaborazione con Palombini al MAXXI

15.00 | Educazione| MicroLab – Alighiero Boetti

22.00 |Un mondo nuovo | Elena Pulcini



Lunedì 27 aprile

10.00 | Design | Domitilla Dardi racconta la poltrona Proust, di Alessandro Mendini

15.00 | Un mondo nuovo | intervista a Paolo Giordano

22.00 |Azioni d’artista| Invernomuto