Io mi prenderò cura di te. Assemblea cittadina per la riapertura del Casale dei Cedrati

Roma - 20/02/2016 : 20/02/2016

Dopo l'assurdo sequestro, il Casale dei Cedrati di Roma organizza un'assemblea cittadina per la sua riapertura.

Informazioni

Comunicato stampa

Sabato 20 febbraio alle 11:00 si svolgerà al Teatro Vascello un’assemblea cittadina per chiedere con forza la riapertura del Casale dei Cedrati.

A una settimana dal sequestro e dallo sgombero degli spazi, Casale vuole spiegare al quartiere e alla città come sono andate le cose. Lanciamo un appello a tutte le realtà che a Roma hanno provato e provano ancora a fare cultura per chiedere insieme un cambio di passo all'amministrazione, ai Municipi, alle Sovrintendenze, una risposta credibile sulla governance culturale della Capitale d’Italia



Il Casale dei Cedrati, uno dei pochissimi spazi pubblici dedicati alla cultura e all'arte aperti a Roma nel 2015, è stato chiuso e posto sotto sequestro per presunti abusi edilizi a due mesi dall'inaugurazione. Un bando pubblico, un investimento privato di circa 300.000 euro, un progetto tecnico approvato fin nei minimi particolari, decine d’incontri e riunioni negli uffici delle Sovrintendenze e del Municipio per complessivi tre anni di confronto serrato non sono bastati.

La chiusura del Casale dei Cedrati è l’ennesima ferita inflitta a una città che sembra incapace di gestire il proprio patrimonio culturale pubblico in collaborazione con le associazioni, i cittadini e le imprese. La mancanza di regole univoche e un’ipocrita e miope visione del rapporto pubblico/privato impediscono alle imprese culturali di sopravvivere e di sostenere quegli spazi che il Comune abbandona. Librerie, cinema, centri culturali, spazi artistici, festival storici chiudono ogni giorno mentre degrado e abusivismo invadono la nostra città.