Ingar Krauss – Nature Morte

Milano - 13/12/2012 : 28/02/2013

Per la mostra presso la Galleria Suzy Shammah, il fotografo tedesco Ingar Krauss (Berlino, 1965) riunisce una serie di immagini realizzate tra il 2009 e il 2012, dedicate alla natura morta.

Informazioni

Comunicato stampa

“The gardener does with his bushes and plants, what the poet does with the words,
he puts them together in such way that they seem new and strange and also,
as for the first time, completely themselves.” Hugo von Hofmannsthal

Per la mostra presso la Galleria Suzy Shammah, il fotografo tedesco Ingar Krauss (Berlino, 1965) riunisce una serie di immagini realizzate tra il 2009 e il 2012, dedicate alla natura morta

Krauss stampa in bianco e nero e, successivamente, colora ogni fotografia con una vernice ad olio trasparente attribuendo alle immagini una dimensione atemporale e nella tradizione romantica della vanitas.

Le immagini ritraggono la campagna a est di Berlino verso il confine con la Polonia, dove l’artista vive dedicandosi al lavoro agricolo oltre che alla fotografia. Come ogni giardiniere vuole sistemare la natura secondo il suo ordine personale, allo stesso modo l’artista tenta di disporre le piante nelle fotografie, avvalendosi della loro vegetale ostinazione. Ogni natura morta diventa così un campo di sperimentazione poetica.

Mostre personali selezionate: 2012 Die Wanderarbeiter, Galerie für Moderne Fotografie, Berlino; 2010 Nature Morte. Photographs by Ingar Krauss, Stiftung Schloss Neuhardenberg, Neuhardenberg (Germania); 2009 Galleria Suzy Shammah, Milano; Davao, Galerie Camera Obscura, Parigi; 2008 Davao, Showroom Hans-Christian Schink, Berlino; Birds of Passage, Goethe-Institute, Riga; 2007 Birds of Passage, Marvelli Gallery, New York; 2006 Portraits, Galleria Suzy Shammah, Milano; In Persona, Fotoforum, Innsbruck; Storie Urbane, Settimana Europea della Fotografia, Reggio Emilia; 2004 Why me?, Galleria Suzy Shammah, Milano; In a Russian Juvenile Prison, Marvelli Gallery, New York; Von den Kindern weiss man nichts, Fotoforum, Innsbruck / Kunsthalle Erfurt, Erfurt.

Mostre collettive selezionate: 2012 f/stop Festival of Photography – The History of Now, Leipzig; Melancholia, paintings and photographs, Klinger Villa, Leipzig; 2011 The Second Glance, Villa Streccius, Landau; 2009 Little History of Photography, Centro Galego De Arte Contemporanea, Santiago de Compostela; Declinazioni della Gioia. L'atto di fotografare: visioni e rappresentazioni, FotoGrafia. Festival Internazionale di Roma - Palazzo delle Esposizioni, Roma; This is not a Fashion Photograph: Selections from the ICP Collection, International Center of Photography, New York; 2008 Nostalgie. L’istante e la durata del tempo, Museo d’Arte Contemporanea Villa Croce, Genova; 2006 Quasi l’infanzia. I bambini e lo sguardo dell’artista, Sala d’arme di Palazzo Vecchio, Firenze; Ecce Uomo, Spazio Oberdan, Milano; 2004 Je t'envisage: La disparition du portrait, Musée de l'Elysée, Losanna; About Face. Photography and the Death of the Portrait, Hayward Gallery, Londra; FotoGrafia Festival Internazionale di Roma, Roma; Adoleszenz, Fotogalerie, Vienna; 2002 Moscow Photobiennale, Moscow House of Photography, Mosca; 2002 10th John Kobal Photographic Portrait Award, National Portrait Gallery, Londra.