Incontrollabile bellezza

Roma - 28/04/2015 : 28/04/2015

Presentazione del libro Letture dell’informe. Rosalind Krauss e Georges Didi-Huberman, del catalogo Huang Yong Ping. Bâton Serpent e del video La oveja negra di Regina Josè Galindo.

Informazioni

  • Luogo: MAXXI - MUSEO DELLE ARTI DEL XXI SECOLO
  • Indirizzo: Via Guido Reni 4a - Roma - Lazio
  • Quando: dal 28/04/2015 - al 28/04/2015
  • Vernissage: 28/04/2015 ore 17
  • Generi: presentazione, incontro – conferenza
  • Biglietti: ingresso libero

Comunicato stampa

Roma 27 aprile 2015. Martedì 28 aprile a partire dalle ore 17.00 il MAXXI dedica lo spazio della Galleria 3 (ingresso libero) all’incontro dal titolo INCONTROLLABILE BELLEZZA: LA CONDIZIONE CONTEMPORANEA DELL’ARTE che comprende la presentazione di un libro dedicato all’arte informale, del catalogo della mostra di Huang Yong Ping (al MAXXI fino al 24 maggio) e del video dell’artista Regina Josè Galindo.

Si comincia con la presentazione del libro Letture dell’informe. Rosalind Krauss e Georges Didi-Huberman (ed. Lithos 2014) di Andrea D’Ammando e Matteo Spadoni.
Partecipano all’incontro insieme agli autori, Fiorella Bassan e Stefano Velotti

Introduce Ilaria Schiaffini, modera Hou Hanru.
Da poco più di trentacinque anni la nozione di informe si è fatta strada nei testi di teoria, critica e storia dell’arte. L’informe è per Bataille ciò che non è riducibile a forma, «come uno sputo, un ragno, un lombrico», non designa essenze, ma processi, è un termine che ha più una funzione che un significato.

Si prosegue con la presentazione del catalogo della mostra Huang Yong Ping. Bâton Serpent (ed. Mousse 2015) a cura di Hou Hanru in corso al MAXXI fino al 24 maggio, che vede la partecipazione dell’artista Huang Yong Ping, di Stefano Chiodi e Giulia Ferracci. Modera Hou Hanru.
La pubblicazione racconta tutta la produzione dell'artista, dai progetti realizzati con il collettivo Xiamen Dada, alle opere degli anni ‘90, alle ultime installazioni esposte nel Museo nazionale delle arti del XXI secolo. Arte, filosofia, religione e politica s’intrecciano nei lavori dell'artista cinese dando vita ad un affascinante affresco della nostra epoca che assume i tratti di un vero e proprio universo di citazioni e contaminazioni linguistiche. Suddiviso in tre parti, il volume raccoglie i testi e le interviste inediti di Hou Hanru, Francesco Bonami, Donatien Grau e Hsiao Hwei nonché le schede delle opere in mostra.
Un'intera sezione è dedicata ai taccuini: diari di viaggio, schizzi, disegni, progetti, appunti e modelli delle opere che costituiscono uno strumento fondamentale per accostarsi al mondo creativo di Huang Yong Ping.

L’incontro si conclude con la presentazione del video La oveja negra di Regina Josè Galindo realizzato nell’edizione RAVE 2014 e dibattito su arte, azione e animalità. Durante l’incontro verrà proiettato anche il video di Adrian Paci Inside the Circle (2011).
Intervengono Regina Josè Galindo artista, Benedetta Carpi De Resmini curatrice, Tiziana Pers artista, Cecilia Canziani co-direttrice artistica Nomas Foundation, Roma, Diego Sileo curatore PAC Padiglione d'Arte Contemporanea, Milano, Giuseppe Garrera collezionista e professore Storia dell'Arte. Modera Hou Hanru.
RAVE East Village Artist Residency è la prima residenza che apre la discussione sul ruolo e sulla responsabilità dell'arte contemporanea nei confronti dell'alterità animale e sulla necessità di ripensarsi in una prospettiva biocentrica. La Galindo, che nelle sue performance ha sempre affrontato il dolore di coloro che il potere voleva ridurre al silenzio e all’oblìo, ne La oveja negra ridona una forte voce agli ultimi per eccellenza: gli animali. Voce che, dalle colline del Friuli dove si è svolta la performance, è giunta in diretta all’ex-macello MACRO Testaccio di Roma. Con il supporto della Regione FVG e Vulcano. In collaborazione con MACRO, Roma Capitale, Trieste Contemporanea, Gallinae in Fabula e OIPA.