Incontro con lo scrittore paesologo Franco Arminio

Foggia - 25/09/2013 : 25/09/2013

L´incontro sara´ occasione per parlare della "Paesologia" la disciplina "fondata" dallo stesso scrittore irpino, che si occupa della salvaguardia dei paesi piu´ piccoli ma, al tempo stesso, depositari di valori e sapienze antichi che rischiano di scomparire con il progressivo spopolamento delle aree "periferiche" del nostro Paese.

Informazioni

Comunicato stampa

Il 25 settembre prossimo, alle 18, la Sala "Rosa Del Vento" della Fondazione Banca del Monte "Domenico Siniscalco Ceci" di Foggia, ospitera´ un «Incontro con lo scrittore "paesologo" Franco Arminio».

L´incontro sara´ occasione per parlare della "Paesologia" la disciplina "fondata" dallo stesso scrittore irpino, che si occupa della salvaguardia dei paesi piu´ piccoli ma, al tempo stesso, depositari di valori e sapienze antichi che rischiano di scomparire con il progressivo spopolamento delle aree "periferiche" del nostro Paese.

Ad introdurre l´appuntamento, il Presidente della Fondazione Banca del Monte, prof

Saverio Russo; ad animare la conversazione, il giornalista Enrico Ciccarelli.

FRANCO ARMINIO

Nato a Bisaccia (AV) nel 1960, Arminio e´ impegnato da tempo -attraverso i suoi libri e gli articoli pubblicati su importanti testate giornalistiche ( "il Manifesto", "Il Mattino" di Napoli, il "Corriere del Mezzogiorno") e sul suo blog "Comunita´ Provvisorie" (http://comunitaprovvisorie.wordpress.com/)- nella difesa dell´identita´ culturale e del patrimonio sociale, urbanistico e paesaggistico dei centri del Preappennino e dell´Appennino dauno-irpino.

E´ anche documentarista e animatore di battaglie civili relative al territorio, come quella contro l´installazione delle discariche in Alta Irpinia e contro la chiusura dell´ospedale di Bisaccia.

Nel 2009 e nel 2011, ha vinto il Premio Letterario biennale "Stephen Dedalus" di Forli´, nella sezione "Narrativa", rispettivamente con i volumi "Vento forte tra Lacedonia e Candela. Esercizi di paesologia" e "Cartoline dai morti".

FILMOGRAFIA "Un giorno in edicola" (2009); "Di mestiere faccio il paesologo", regia di Andrea D´Ambrosio (2010); "Giobbe a Teora" (2010); "Terramossa" (2012)

BIBLIOGRAFIA "Cimelio dei profili", Catania: Lunario Nuovo, 1985 "Atleti, Avellino", Associazione librai di Avellino, 1987 "Homo Timens", Avellino, Sellino, 1998 "Sala degli affreschi", Avellino, Sellino, 1999 "Diario civile", Pratola Serra, Sellino, 1999 "L´universo alle undici del mattino", Napoli: Edizioni d´If (collana I miosotis), 2002 "Viaggio nel cratere", Milano, Sironi (collana Indicativo presente), 2003 "Circo dell´Ipocondria", Firenze, Le Lettere (collana Fuori formato), 2006 "Vento forte tra Lacedonia e Candela. Esercizi di paesologia", Bari-Roma, Laterza (collana Contromano), 2008 "Siamo esseri antichi", Avellino, Sellino, 2008 (con Stefania Borriello) "Poeta con famiglia", Napoli, Edizioni d´If (collana I miosotis), 2009 "Nevica e ho le prove. Cronache dal paese della cicuta", Bari-Roma, Laterza (collana Contromano), 2009 "Cartoline dai morti", Roma, Nottetempo (collana Gransassi), 2010 "Oratorio bizantino", prefazione di Franco Cassano, Roma, Ediesse (collana Carta bianca), 2011 "Le vacche erano vacche e gli uomini farfalle", Roma, Deriveapprodi, 2011 "Terracarne", Mondadori, collana Strade Blu, 2011 "Stato in luogo", Transeuropa, Nuova poetica, 2012 "Geografia commossa dell´Italia interna", Bruno Mondadori, 2013