Incontro con Ennio Calabria

Viareggio - 27/07/2012 : 27/07/2012

Iil maestro Ennio Calabria, sarà nelle sale della GAMC, per ricordare la sua esperienza con Ragghianti. Ad accoglierlo, durante l’incontro aperto al pubblico, ci saranno Alessandra Belluomini Pucci, direttore della GAMC e curatrice della mostra, e Adolfo Lippi, giornalista, scrittore e regista viareggino.

Informazioni

Comunicato stampa

Alla GAMC “Lorenzo Viani” di Viareggio prosegue la mostra Il ‘900 nelle raccolte civiche fiorentine, che attraverso ottanta opere racconta la storia, sconosciuta ai più, di Carlo Ludovico Ragghianti e del Museo Internazionale d’arte Contemporanea che sognava per Firenze. Nei giorni immediatamente successivi all’alluvione del 1966, infatti, il grande critico e storico dell’arte lucchese lanciò un appello agli artisti contemporanei più importanti, affinché donassero opere per la città, colpita così duramente dall’inondazione, per costituire il nucleo di un museo internazionale che fosse “degno di Firenze” e tale da essere “gli Uffizi dell’arte moderna”

Il suo invito ebbe uno straordinario successo e in pochi anni si venne a formare una consistente raccolta che annovera artisti quali Rambelli, Pirandello, Tozzi, Migneco, Cagli, Munari, Greco, Guidi, Sughi, Fontana, Vedova, Calabria, Conti, Berti e Fazzini. Uno di questi, il maestro Ennio Calabria, sarà domani, venerdì 27 luglio 2012 alle ore 18.30, nelle sale della GAMC, per ricordare la sua esperienza con Ragghianti. Ad accoglierlo, durante l’incontro aperto al pubblico, ci saranno Alessandra Belluomini Pucci, direttore della GAMC e curatrice della mostra, e Adolfo Lippi, giornalista, scrittore e regista viareggino.
L’opera donata, un olio su tela di 100 centimetri per 70, è del 1965 e rappresenta Che Guevara.
La mostra, organizzata da Percordi d’Arte, resterà aperta sino al 25 novembre 2012, sino al 31 agosto dalle ore 18 alle ore 23, dal primo settembre al 25 novembre dalle 15.30 alle 19.30 (sempre chiusa il lunedì).