Incanti XXventi

Torino - 01/10/2013 : 06/10/2013

Incanti compie venti anni! L’edizione 2013 del festival ha un tema “nascosto”: gli amici. La rassegna ruoterà attorno alle personalità artistiche che hanno permesso al festival di affermarsi nei suoi venti anni di attività.

Informazioni

  • Luogo: CASA DEL TEATRO RAGAZZI E GIOVANI
  • Indirizzo: Corso Galileo Ferraris 266 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 01/10/2013 - al 06/10/2013
  • Vernissage: 01/10/2013 ore 20
  • Generi: serata – evento, teatro
  • Sito web: http://www.festivalincanti.it
  • Email: info@festivalincanti.it
  • Patrocini: Con il sostegno di Regione Piemonte, Città di Torino, Sistema Teatro Torino, Compagnia di San Paolo Con il contributo di Fondazione CRT, Comune di Grugliasco, AIACE Torino Con la collaborazione di Fondazione Teatro Ragazzi e Giovani onlus, Teatro Stabile Torino, Museo Nazionale del Cinema, Castello Di Rivoli Museo D'Arte Contemporanea, Torino Spiritualità, Istituto per i Beni Marionettistici e Teatro Popolare Con il patrocinio di Provincia di Torino

Comunicato stampa

Incanti compie venti anni! L’edizione 2013 del festival ha un tema “nascosto”: gli amici. La rassegna ruoterà attorno alle personalità artistiche che hanno permesso al festival di affermarsi nei suoi venti anni di attività. L’eccellenza del Teatro di Figura internazionale, sarà affiancata da progetti di formazione e piccole produzioni tese a stimolare e coinvolgere giovani compagnie nella scoperta di quest’arte



Tra le compagnie ospiti: Stuffed Puppet Theatre (Australia/Olanda), Max Vandervorst (Belgio), Cengiz Özek (Turchia) Thingumajig Theatre (Gran Bretagna), Eva Kaufmann (Germania), Molnar-Bettini-Colombo (Ungheria/Italia), Is Mascareddas (Italia), Il teatro delle Briciole (Italia) , Controluce Teatro d’Ombre, la compagnia che dirige il festival. Al CTA di Gorizia sarà affidata la programmazione per le scuole al Parco Le Serre di Grugliasco. Regista ospite dell’edizione 2013 del Progetto Incanti Produce (PIP) sarà Duda Paiva, mentre il workshop al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea, giunto alla tredicesima edizione, sarà tenuto da Tadeusz Wierbizcki, che presenterà contestualmente la mostra “Reflections. Maschere di luce”.
Novità di quest’anno La stanza dell’ombra, micro-spettacoli di teatro d’ombre della Piccola Accademia del Teatro Ragazzi e Dell'Animazione della Fondazione TRG onlus. Si rinnova per il secondo anno il progetto Cantiere, rivolto ai nuovi progetti delle giovani compagnie.
Il fotografo Lorenzo Avico documenterà questa edizione e curerà la mostra Immagini D’immagini, che lega ancora una volta il teatro di figura alla fotografia. A settembre appuntamento speciale con un evento realizzato insieme a Torino Spiritualità per un'anteprima del festival.

Programma

Neville Tranter dà il via martedì 1° ottobre alla ventesima edizione di Incanti. Alla Casa del Teatro alle ore 20.00 la compagnia Stuffed Puppet Theatre presenta Mathilde (replica ore 22.30). Uno dei grandi maestri del teatro di figura contemporaneo torna a Torino dopo aver diretto il progetto PIP 2011 e presentato "Cunniculus" (2009), "Re:Frankenstein" (2006) e "Schicklgruber alias Hitler" (2003). In scena una casa di riposo, Casa Verde, che ospita la donna più vecchia della città. Un reportage di un giornale sarà il pretesto per raccontare la solitudine e la vecchiaia, il trascorrere del tempo e lo svanire dei ricordi.
Alle 20,30 Eva Kaufmann presenta Hermann e Hermine, dialogo tragicomico tra una simpatica vecchia signora perbene, con suo figlio, che subisce impotente le sue aggressioni fisiche e verbali. Una satira amara sul rapporto madre-figlio.
The weeds project, in prima assoluta alle 21.00, è lo spettacolo ideato dalla cantante lirica Francesca Lanza e diretto da Duda Paiva per il PIP - Progetto Incanti Produce 2013. Un gruppo di amici arriva in un giardino selvatico dove tutto è coperto da erbacce e mentre provano a lavorare nel caos verde, queste iniziano a reagire e combattere. Quasi soffocati, finalmente riescono a fuggire, per poi tornare e trasformare il set naturale in un campo di battaglia. L’uomo contro la natura rivela il suo potenziale distruttivo e il suo spirito di sopravvivenza. Umoristico e visivamente inquietante, The Weeds Projects porterà a guardare il proprio giardino con maggiore considerazione.
Alle 22.00 La Piccola Accademia del Teatro Ragazzi presenta con Controluce Teatro D'Ombre il primo frammento del progetto La Stanza dell’ombra.
Le Narrazioni di Arrivano dal Mare chiudono la serata alle 22,30.

Mercoledì 2 ottobre è dedicato a Michel Ocelot e Lotte Reiniger. Al Cinema Massimo alle 18.00, il Museo Nazionale del Cinema presenta Figure e cinema d’animazione – omaggio a Michel Ocelot.

Giovedì 3 ottobre torna per il secondo anno il Progetto Cantiere. Cinque le compagnie selezionate che si confronteranno su Dracula: Nano Egidio, TCP Tanti Cosi Progetti, Eva Sotriffer Figurentheater, Lorenzo Meid Pagani / Meid Eventi, Giovannini e Campanoni.
Alle 21.30 Max Vardervorst e Marc Hérouet presentano alla Casa del Teatro il loro Récital pour Objects Abandonnés et Clavier Tempéré. Una selezione di composizioni reinterpretate dall'incontro improbabile tra la "liuteria selvaggia" e l'armonia del pianoforte. Il famoso "Day dream" dalla "Wallace Collection" (di cui è stato fondatore il pianista) sarà suonato allo "scoutofono", una serie di fiasche metalliche accordate. Nel programma anche una sonata per cibo in scatola, un ragtime per claxon a due toni, un blues per ferri da stiro, tre piccoli accenni musicali per rasoio Bic usa e getta, l'integrale della "Quadriglia di Lancieri" per sedia musicale a quattro toni, un valzer per bottigliofono e un grande classico di Louis Armstrong per cassa di birra Maes Pils. Ci saranno molte altre sorprese, come un "coniglietto Duracell" che accennerà una "Salsa Boliviana". Un momento di piacere musicale e poetico puro interpretato da un duo complice e visionario.

Corazón Corazón - domenica 4 ottobre alle 20.00 alla Cavallerizza Manica Corta - di Gyula Molnar, Francesca Bettini e Paolo Colombo è uno spettacolo sulla passione e sul teatro. In scena un teatro, appunto, ma senza spettatori in sala, niente brusio caratteristico che accompagna l’entrata del pubblico. Sola, molto distinta nel suo tetro mantello, prende posto in prima fila la Morte. La Morte: perché no? Il teatro, la creazione, l’arte rendono immortali. È evidente che la Morte ne sia curiosa. E il pubblico curioso è il pubblico migliore. Intanto le luci si accendono sul palcoscenico vuoto, in cui entra un giovane uomo che racconta.
Alle 21.00 il secondo frammento del progetto di La Piccola Accademia del Teatro Ragazzi e Controluce, La Stanza dell’ombra
Is Mascareddas alle 21.30 presentano A regime di brezza, spettacolo di fatti, attualità erotica e di coppia. Norma e Emilio vivono sopra un ponteggio, trascinati da un’abitudine inerte, vuota di sorprese o aspettative. Un limbo domestico che fa eco ad un limbo esistenziale. Nell’attesa di una casa vera. Così come di un’esistenza vera. Uno spettacolo privo di parole, che affida ogni esigenza espressiva al gesto delle marionette, ai suoni, agli oggetti di tutti i giorni, alla risonanza tra le azioni dei due protagonisti, all’incarnazione del loro mondo interiore.

Sabato 5 ottobre alle ore 20.00 alla Cavallerizza Maneggio Reale Controluce Teatro d’Ombre ci racconta I viaggi di Gulliver, spettacolo prodotto con la Fondazione Orchestra Regionale della Toscana. Il 4 Maggio 1699 Gulliver parte da Bristol, ma all'altezza delle Indie occidentali un forte nubifragio colpisce la sua imbarcazione e il nostro eroe viene spinto dalle onde su una spiaggia dove, stremato, si addormenta per risvegliarsi il mattino successivo legato a terra e circondato da uomini in miniatura. È solo l'inizio, da quel momento in poi Gulliver affronterà ogni sorta d'avventura, scenario e possibile declinazione antropologico-sociale del creato.
Alle 21.30 prosegue con il terzo frammento il progetto La Stanza dell’ombra con La Piccola Accademia del Teatro Ragazzi e Controluce.
Alle 22.00 la Compagnia Thingumajig Theatre con A Novembre Day. In scatole dimenticate in una soffitta, una donna scopre la storia di suo nonno, un superstite della prima guerra mondiale, e il suo incontro inaspettato con un cane randagio che non riconosceva le linee di battaglia. Con personaggi pupazzi suggestivi, musica dal vivo e un set in continua trasformazione, la compagnia presenta una favola senza tempo sulla guerra e il miracolo dell'amicizia.

Eva Kaufmann torna in scena domenica 6 Ottobre alla Casa del Teatro alle 16.00 con Happy Birthday. È il compleanno di Lisa. Finalmente una montagna di pacchetti colorati! Fremente di curiosità, lei spacchetta tutti. E trova un bambino. Il dolce bambino si rivela però una piccola peste. Lisa ora non ha più un minuto per se stessa. Cerca di fare di tutto per calmare la piccola cosa selvaggia, ma il bambino fa quello che fanno tutti i bambini.
Alle 17.30 quarto frammento del progetto La Stanza dell’ombra con La Piccola Accademia del Teatro Ragazzi e Controluce.
Cengis Özek alle 18.00 presenta Garbage Monster. Avete mai lanciato la vostra immondizia nel mare? C’è un pesce il cui lavoro è quello di pulire i mari con grande senso di responsabilità. Ha mangiato così tanti rifiuti che si è trasformato in un mostro, ma un mostro dal cuore buono. Prova a mangiare tutti i rifiuti che trova per rendere il mare più pulito. Uno straordinario e fantastico mondo fatto di personaggi d’ombre si svela agli occhi degli spettatori, mescolando quest’affascinante scenario con le melodie delle canzoni tradizionali turche.
Alle 19.15 replica di Hermann e Hermine di Eva Kaufmann.
Chiude la ventesima edizione di Incanti la compagnia MOPS - Museo dell'Opera dei Pupi Siciliani delle Madonie con la Storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino in scena alle 20.00. La compagnia, fondata da Mary Albanese e Angelo Sicilia, tolte le armature ai pupi, da dieci anni racconta le storie dei siciliani che hanno combattuto la mafia a costo della loro vita.

La Sezione Scuole ospita due storiche compagnie italiane. Giovedì 3 ottobre a Grugliasco presso lo Chalet Allemand lo spettacolo Piume del CTA – Centro Teatro d’Animazione, per la regia di Antonella Caruzzi. Intorno a uno stagno dall’acqua fresca si raccolgono tutti gli animali dei dintorni: la volpe astuta, il lupo prepotente, l’agnello timido, i corvi confusionari. E c’è anche la taccola, intelligente e buona, ma dall’aspetto grigio e poco appariscente. Quando un giorno Zeus invita gli animali ad eleggere un loro re, la taccola tuttavia decide di darsi da fare e raccoglie ogni piuma colorata in modo da destare ammirazione per la sua bellezza, anche se finta e posticcia.
Il Teatro delle Briciole mette in scena un omaggio alla poetica di Tonino Guerra. Venerdì 4 ottobre alla Casa del Teatro, Il viaggio - ovvero una storia di due vecchi di Beatrice Baruffini e Agnese Scotti. Una storia che avanza lentamente e parla di un amore antico al profumo di rosmarino in un giorno d’ottobre. Rico e la Zaira, due vecchi di ottant’anni, decidono di fare a piedi quel viaggio di nozze fino al mare rimandato dal giorno del loro matrimonio. Si mettono a camminare nel fiume, in mezzo ai sassi e alle lingue d’acqua. I ricordi si confondono con gli incontri, la realtà con la fantasia, perché gli occhi di Rico e la Zaira rivelano una straordinaria capacità di guardare le cose, anche la più piccola.

Staff
Direzione Artistica
Controluce Teatro d’Ombre
Direzione generale Alberto Jona,
Jenaro Meléndrez Chas
Coordinamento Nicoletta Scrivo
Organizzazione e Promozione
Marzia Scala
Ufficio Stampa Francesca Savini
Grafica Silvia Elena Montagnini
Relazioni esterne Cora De Maria
Collaborazione Antonio Calianno,
Daniel Lascar, Francesca Guglielmino
Organizzazione tecnica Massimo Vesco
Staff tecnico Simona Gallo,
Bruno Pochettino
PIP Progetto Incanti Produce
Direzione Alberto Jona,
Jenaro Meléndrez Chas
con la collaborazione di Trude Kranzl
Compagnia ospite PIP 2013
Duda Paiva Company