Inaugurazione Spazio Al-Cantàra

Catania - 30/10/2011 : 30/10/2011

nasce a Catania Spazio Al-Cantàra, enoteca-atelier con scenografie e allestimenti d’autore. Le creazioni di Cartura tra riciclo dell’usato e recupero della memoria. Le eccellenze del territorio e dell’arte pronte a evocare la Sicilia in tutto il mondo con un sorso “di-vino”.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO AL-CANTARA
  • Indirizzo: via Puglia 116 - Catania - Sicilia
  • Quando: dal 30/10/2011 - al 30/10/2011
  • Vernissage: 30/10/2011 ore 17.30
  • Generi: inaugurazione

Comunicato stampa

CATANIA, 28 ottobre 2011 – Frigoriferi anni Cinquanta e antiche botti di quercia, pezzi di modernariato e vecchi utensili della civiltà rurale e contadina. Su tutto, come una trama variopinta, la cartapesta di Cartura, la bottega dei creativi Alfredo Guglielmino e Davide Minaldi geniali interpreti con “carta-spazzatura”, da cui il nome, di Spazio Al-Cantàra, enoteca-atelier con allestimenti e scenografie d’autore realizzata a Catania, in via Puglia 116 (Piazza Vicerè), dalle omonime cantine di proprietà di Pucci Giuffrida. L’inaugurazione è in programma per le ore 17.30 di domenica 30 ottobre


In mostra sono le produzioni d’eccellenza di Al-Cantàra maturate su terreni vulcanici, le vigne in territorio di Randazzo, fra i parchi dell’Etna e dei Nebrodi. Rossi di grande personalità come l’Etna Doc “O’ scuru o’ scuru” – dedicato come tutti i vini a sonetti del poeta Nino Martoglio – che, prodotto da uve Nerello Mascalese e Nerello Cappuccio, al suo debutto ufficiale al Vinitaly del 2008 ha conquistato il Diploma di Gran Menzione, unico vitigno di tutta la fertile provincia etnea. Ma anche bianchi, rossi e rosati Igt di Sicilia, il passito “Lu Disìu” da uve Gewürz Traminer - vitigno aromatico d’origine altoatesina - e infine l’olio extravergine d’oliva frutto della molitura di Nocellara Etnea, Brandolfino, Moresca, Messinese e Biancolilla.
Da Spazio Al-Cantàra i pregiati nettari maturati sotto i raggi del sole siciliano partiranno per le destinazioni di tutto il mondo, anfitrioni di una terra dalla storia millenaria di cui evocheranno profumi, colori, ricordi e il desiderio di tornare o di scoprirla per la prima volta.
INFO 095.33.94.30 www.al-cantara.it.

Azienda Al Cantàra
Nasce nel 2005, in Contrada Feudo a Randazzo (Ct), dalla felice intuizione che “un buon vino è poesia, e per farlo ci vuole arte”. I sette vini e l’extravergine d’oliva della produzione di Al Cantàra, infatti, sono intitolati a poesie e sonetti del poeta siciliano Nino Martoglio mentre tutte le etichette sono opere originali dell’illustratore Alfredo Guglielmino.
Fra gli impegni del proprietario, Pucci Giuffrida, la promozione della letteratura siciliana, la cura dell’ambiente e del paesaggio etneo – nella sua tenuta figurano antiche torrette e pietraie – e l’applicazione dei tradizionali metodi di coltivazione della vite. Numerosi i riconoscimenti conquistati in questi anni:

2010
- Milo (Ct), Vinimilo 2010, premio “La vigna e il vulcano”
- Los Angeles, International Wine & Spirits Competition, “Best of Class Awards”, Nero d’Avola La fata galanti
- Los Angeles, International Wine & Spirits Competition, “Gold Metal Award”, Nero d’Avola La fata galanti

2009
- Milano, Top Hundred 2009 – I cento migliori vini d’Italia, Etna Rosso O’ scuru o’ scuru
- Asti, 37° Concorso Nazionale Vini DOC DOCG, Premio Douja D’Or, Etna Bianco Luci Luci
-
2008
- Verona, Vinitaly 2008, Diploma di Gran Menzione, Etna rosso “O’ scuru o’ scuru”