Inaugurazione Museo TMUB

Morciano di Romagna - 19/06/2021 : 19/06/2021

Inaugurazione del Museo TMUB (Temporary Museum Umberto Boccioni) a Morciano di Romagna (RN), in via Pascoli 15.

Informazioni

  • Luogo: MUSEO TMUB
  • Indirizzo: Via Pascoli 15 - Morciano di Romagna - Emilia-Romagna
  • Quando: dal 19/06/2021 - al 19/06/2021
  • Vernissage: 19/06/2021 ore 11
  • Generi: inaugurazione
  • Orari: Orari di apertura del TMUB (dal 20 giugno): Giovedì 10.00-12.30 Sabato 10.00-12.30 – 17.00-20.00 Domenica 10.00-12.30 – 17.00-20.00
  • Biglietti: Maggio-settembre: intero 7,00€, ridotto 5,00€. Ottobre-aprile: intero: 5,00€, ridotto 4,00€

Comunicato stampa

Sabato 19 Giugno 2021 alle ore 11.00 si terrà l’Inaugurazione del Museo TMUB (Temporary Museum Umberto Boccioni) a Morciano di Romagna (RN), in via Pascoli 15.
Per poter garantire la miglior tutela dei visitatori ed evitare al massimo il rischio di contagio, la Fondazione Umberto Boccioni ha attivato le necessarie misure di sicurezza.
L’ingresso e la visita saranno consentiti solamente ai Membri della Fondazione Boccioni e agli invitati con prenotazione confermata.

Il TMUB è il primo ed unico museo al mondo dedicato integralmente a Umberto Boccioni

Esso rappresenta la pietra miliare di un progetto più ampio, volto alla valorizzazione dell’artista poliedrico che fu pittore d’avanguardia, scultore rivoluzionario, performer, inoltre co-fondatore, maggiore esponente artistico e massimo teorico del Futurismo. Non solo Boccioni e i futuristi esercitarono un’influenza epocale sulle correnti artistiche internazionali del Novecento, ma l’eco delle loro invenzioni si riverbera più che mai nell’arte contemporanea.
Il TMUB ha allestito 16 pareti dedicate alla vita e alle opere del celebre artista; vengono raccontate le sue vicende umane, le sue vicissitudini amorose, la sua produzione (compresi i numerosi scritti), durante e dopo la sua breve vita. È stata ricostruita la composizione della sua ampia famiglia, stabilitasi a Morciano di Romagna già dalla fine del 1700, focalizzandola sulle sue origini romagnole e morcianesi. Questo non è e non deve sembrare campanilismo, ma risponde alla necessità di ristabilire la verità storica sulle origini dell’artista, nato del tutto casualmente a Reggio Calabria.

Oltre ad alcuni documenti originali, è esposta “Donna che cuce”, opera di Boccioni del 1906, per gentile concessione della Banca Popolare Valconca. All’interno dello spazio espositivo sono esposte alcune opere dedicate a Boccioni: sono state donate ad attestare l’attualità dell’artista e allo scopo di raccogliere fondi destinati alla realizzazione del progetto.
Il Museo viene inaugurato in una sede temporanea e per mostre temporanee, in attesa che venga trovata una sede museale permanente nella casa natale dei genitori dell’artista, di proprietà del Comune di Morciano di Romagna.
Fin da ora la Fondazione Umberto Boccioni si candida alla gestione della Casa-Museo Umberto Boccioni, al fine di creare una interazione e una sinergia costruttiva con lo stesso Museo TMUB.

Beatrice Buscaroli, direttrice artistica del TMUB, afferma: “La nascita di un luogo dedicato al più vicino degli artisti che seguirono Marinetti all’inizio del movimento Futurista, ci sembra un omaggio dovuto, che il tempo passato può soltanto innalzare a modello per altre iniziative. Lo scopo è raccogliere tutti i possibili documenti relativi a Boccioni, costituire una biblioteca e una fototeca e poi, chissà, radunare intorno a noi altri appassionati di questo artista, la cui vita e opera sono un summa del Futurismo e del suo slancio verso un futuro che riserverà molte sorprese…“

All’inaugurazione saranno presenti i Membri del Comitato Operativo del TMUB che hanno contribuito attivamente a questa realizzazione: il Direttore Giuliano Cardellini di Morciano di Romagna, la Direttrice artistica Beatrice Buscaroli di Bologna, Zuzanna Adamus di Cesena, Michela Barausse di Vicenza, Francesca Baboni di Reggio Emilia, Luca Rendina di Milano, Deborah Coron di Grosseto.

Programma del 19 Giugno, alle ore 11.00
Interventi Andrea Agostini, vice Sindaco del Comune di Morciano, e Fiorenzo Mancini, autore dell’unico libro che parla delle origini morcianesi di Boccioni.
Brevi interventi dei Membri del Comitato Operativo del Museo.
Designazione e premiazione del Membro d’Onore 2020, conferito all’arch. Gianfranco Giovagnoli, per aver redatto il Progetto di massima della Casa Museo Boccioni.
Intervento di Maria Teresa Bigi sul tema: Boccioni innamorato.
Eventuali interventi di storici dell’arte.
Vista guidata al Museo.