In Somniis Video(c)

Torino - 27/02/2014 : 13/03/2014

Performance poetico-musicale con sonorizzazioni di Diego Razza Doppia personale di Hermann “Sinsegundos” Reiter e Jean-Paul Charles. Regia di Giacomo Coggiola. Testi e Voce: Ivan Fassio.

Informazioni

  • Luogo: AH! LAB
  • Indirizzo: Via degli Artisti, 29/b 10124 - Torino - Piemonte
  • Quando: dal 27/02/2014 - al 13/03/2014
  • Vernissage: 27/02/2014 ore 19
  • Curatori: Ivan Fassio, Jean-Paul Charles
  • Generi: performance – happening, serata – evento
  • Orari: dal lunedì al sabato 16 – 20, chiuso il giovedì

Comunicato stampa

Una variazione subentrò nello spirito del sogno – scrisse il poeta – e definì una sfumatura per il dolore, un'ombra stabile per la lotta interiore e l'inquieto abbassarsi degli occhi di fronte all'incisa lapide degli indicibili pensieri... Ignorandoli, il soggetto vide le scene sostituite: il buio, il pavimento, la luce accecante, la chiusura delle palpebre. Osservò il niente e gli diede un nome: altro. Vergogna!
Da allora, l'individualità si confuse e ripiegò, si chiuse e fortificò. Interruppe l'azione di ogni terza persona. Permise ad ogni sensazione di appartenergli interamente. Fuori di sé, riuscì a possedere tutto

Disse mio, mi descrisse, pronunciò io. E parlò: “Vedo nel sonno l'incedere dell'animo: sulle punte, di corsa, rotolante, ingombrante, sbilanciato, fremente, compunto, imponente, accasciato, ritto, volante, addossato a me! Tutto ciò che è detto, toccato, provato, sentito, udito: è visto. Nel linguaggio fissante del passivo: è veduto dalla vista nell'oscuro della carne, riassorbito da occhi chiusi, arso parte a parte e incenerito, fossilizzato dentro ai sensi: concavo e convesso. Per questo, riverbera nei secoli: araldo dell'eterno!”

Ivan Fassio