In sintesi Plart. Il fascino del Novecento

Napoli - 04/05/2021 : 04/06/2021

La mostra “In sintesi Plart. Il fascino del Novecento” a cura di Pina Di Pasqua, dove il XX secolo viene raccontato per decadi.

Informazioni

  • Luogo: FONDAZIONE PLART
  • Indirizzo: via Giuseppe Martucci 48 - Napoli - Campania
  • Quando: dal 04/05/2021 - al 04/06/2021
  • Vernissage: 04/05/2021 no
  • Curatori: Pina Di Pasqua
  • Generi: design
  • Orari: ogni martedì e mercoledì, e solo su prenotazione. Rigorosamente muniti di mascherina e rispettando il distanziamento imposto dalle normative anti-Covid, i visitatori potranno accedere agli spazi espositivi di via Martucci n. 48, secondo il seguente orario: 10.30 – 13.00 / 15.30 – 18.00

Comunicato stampa

Visitare il Museo Plart equivale a intraprendere un viaggio nella memoria attraverso gli oggetti di una delle collezioni di plastiche storiche più organiche al mondo

Accanto a opere di importanti artisti e designer contemporanei italiani e internazionali del calibro di Tony Cragg, Haim Steinbach, Peter Ghyczy, Andrea Branzi, Enrico Baj e Ugo La Pietra, il cuore della raccolta è rappresentato da una curiosa e raffinata serie di oggetti di design anonimo che raccontano la storia di questo variegato e duttile materiale dalla seconda metà dell’Ottocento ai giorni nostri: borse, gioielli, arredi, utensili comuni, elettrodomestici, giocattoli e apparecchi radio, realizzati in bois durci, celluloide, acrilico, resina fenolica, polietilene, polistirene, pvc, abs e altri polimeri sintetici. L’eccezionale connubio tra arte e design d’autore è testimoniato dai tanti prototipi progettati negli anni Sessanta e Settanta dalla Gufram, come il Capitello firmato dallo Studio65, il Cactus di Guido Drocco e Franco Mello, il Pratone di Giorgio Ceretti, Pietro Derossi e Riccardo Rosso, la Farfalla e il Pavé Piuma di Piero Gilardi, tutti in poliuretano.

Tre le tappe fondamentali in cui il percorso espositivo si snoda:

la mostra “In sintesi Plart. Il fascino del Novecento” a cura di Pina Di Pasqua, dove il XX secolo viene raccontato per decadi;
l’iconica teca progettata dallo Studio MdAA, che ospita una selezione ragionata della collezione;
il set della video-mostra PLASTIC… FREE KITCHEN dove, come in una stanza delle meraviglie, è allestita una cucina degli anni Sessanta.