ImmaginaRIamente

Massarosa - 11/08/2013 : 31/08/2013

Mostra collettiva.

Informazioni

  • Luogo: LA BRILLA
  • Indirizzo: via del Molinaccio - Massarosa - Toscana
  • Quando: dal 11/08/2013 - al 31/08/2013
  • Vernissage: 11/08/2013 ore 21
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: al venerdì alla domenica, dalle 21 a mezzanotte
  • Sito web: http://www.cittainfinite.eu
  • Email: info@cittainfinite.eu

Comunicato stampa

“ImmaginaRIamente”



“Gli occhi dei bambini possono offrire agli adulti la possibilità di scorgere in una macchia di umidità il profilo di uno gnomo, in una nuvola la corsa di un cammello o in un oggetto, per i più ormai inutilizzabile, lo stimolo per avventure fantastiche”.

Questo è l'incipit firmato da Riccardo Rolle, appena eletto Assessore alla Cultura di Massarosa, con il quale nel 2009 presentava il progetto Ri-generazioni, ancora in fase embrionale.

Nel frattempo è passata molta acqua sotto i ponti e quel progetto è diventato un fenomeno capace di varcare i confini nazionali

Il coraggio di proporre fin dall’inizio un’avanguardia così innovativa si è rinnovato ad ogni edizione, coinvolgendo e facendo sorridere, emozionare e discutere centinaia di persone.

“Nessuna opera d’Arte erotica può essere una porcheria, diventa una porcheria solo tramite l’osservatore, se costui è un porco”.

Questa riflessione, tratta da“Ritratto d’Artista” di Egon Schiele, mi ha dato parecchio da pensare, osservando le fotografie da Sergio Fortuna.

In ogni venatura, riflesso sull’acqua o macchia ritratta nelle sue immagini è possibile percepire un riferimento erotico. Eppure le sue fotografie sono prive di qualsiasi elaborazione digitale, pertanto non contaminate da suggestioni indotte o forzate. Per definire le “macchie” nei dipinti di Giorgio Michetti, il pittore stesso preferisce invece parlare di “Casualità pilotata”. In questo caso, come in un dipinto rinascimentale, è un segno grafico sapientemente controllato ad ammiccare direttamente ad una sensualità esplicita.

Tra gli scopi principali del Progetto Ri-Generazioni, fin dall’inizio abbiamo sottolineato l’importanza di creare ponti tra le nuove generazioni e quelle che hanno fatto la Storia del secolo scorso. Giorgio Michetti rappresenta non solo un esempio di personalità autorevole, unica e gioiosa, ma soprattutto una preziosa testimonianza vivente del vecchio e del nuovo millennio, tra le più alte in campo artistico e culturale. La nostra fortuna è stata quella di poterlo conoscere, prima attraverso le fotografie di Sergio Fortuna, e poi personalmente grazie al suo entusiasmo contagioso mostrato durante una visita alla Brilla.

Nelle opere selezionate in questa nuova esposizione, il pittore attinge con una tecnica meravigliosa all’esperienza compiuta in un Universo intimo e soggettivo, mentre il fotografo allude con sapiente malizia ad un immaginario collettivo e universale. E’ così che il mondo degli adulti tende ad antropoformizzare ogni elemento ignoto. Così come i bambini riconoscono, nelle stesse fotografie, immagini di animali simili a quelle dei cartoni animati.

Il cerchio si chiude così in maniera perfetta, con un ritorno alle origini del nostro progetto, lasciando le porte della Brilla aperte al contributo prezioso dato da ogni interpretazione.

“ImmaginaRIamente” è il tema che della mostra che si integra e sovrappone in modo progressivo a “Thailandia e Ri-Torno”.

Oltre alle opere di Michetti e Fortuna, i locali della Brilla ospiteranno le grafiche di Beppe Domenici, Donata Carlucci, Camilla Giacomelli, Silvia Masini e di altri artisti del gruppo di Ri-Generazioni.