Il tempo danzato #2

Roma - 20/01/2012 : 20/01/2012

Secondo appuntamento nell’ambito della rassegna Il tempo danzato a Romaeuropa-Opificio Telecom Italia. Si comincia alle ore 18 con la lecture sul rapporto tra musica e coreografia del collettivo Immobile Paziente con Caterina Inesi; segue la performance Abecedàr di Beatrice Magalotti con la regia di Giovanni Magnarelli, dove interprete e regista passano in rassegna alcune parole comuni del nostro vocabolario attraverso concatenamenti e rimescolamenti di segni gestuali, cinetici e vocali. Chiude la serata la coreografa Adriana Borriello con la sua lecture sul corpo antropologico.

Informazioni

  • Luogo: OPIFICIO ROMAEUROPA
  • Indirizzo: Via Dei Magazzini Generali 20/a - Roma - Abruzzo
  • Quando: dal 20/01/2012 - al 20/01/2012
  • Vernissage: 20/01/2012 ore 18
  • Generi: performance – happening
  • Biglietti: ingresso libero
  • Email: f.venuto@romaeuropa.net

Comunicato stampa

IL TEMPO DANZATO

venerdì 20 gennaio dalle ore18
a Romaeuropa - Opificio Telecom Italia
via dei Magazzini Generali 20/a

lectures, performance, e degustazione di the
ingresso libero


Venerdì 20 gennaio secondo appuntamento nell’ambito della rassegna Il tempo danzato a Romaeuropa-Opificio Telecom Italia

Si comincia alle ore 18 con la lecture sul rapporto tra musica e coreografia del collettivo Immobile Paziente con Caterina Inesi;
segue la performance Abecedàr di Beatrice Magalotti con la regia di Giovanni Magnarelli, dove interprete e regista passano in rassegna alcune parole comuni del nostro vocabolario attraverso concatenamenti e rimescolamenti di segni gestuali, cinetici e vocali.
Chiude la serata la coreografa Adriana Borriello con la sua lecture sul corpo antropologico.

La mostra per video e immagini Il tempo danzato rimane allestita nei locali dell’Opificio Telecom Italia fino al 31 gennaio 2012. In cinque sezioni, immagini del fotografo Piero Tauro e selezione video a cura di Anna Lea Antolini tratta dall’Archivio Storico della Fondazione Romaeuropa, dall’Archivio CRO.ME cronaca memoria dello spettacolo di Milano e dall’Archivio del Canale Classica Sky: