Il rischio più grande è altrove

Treviso - 06/04/2013 : 25/04/2013

Mostra di nove giovani emergenti di Venezia, che incentrano il proprio lavoro sull’individuo, ossia l’enigma mai risolto della nostra cultura.

Informazioni

  • Luogo: SPAZIO PARAGGI
  • Indirizzo: Via Pescatori 23 - Treviso - Veneto
  • Quando: dal 06/04/2013 - al 25/04/2013
  • Vernissage: 06/04/2013 ore 18
  • Curatori: Antonino Busà, Ester Marano
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Lunedi-venerdì 9.00-19.00 Sabato e domenica: 16.30-20.00

Comunicato stampa

Si continua a dare spazio ai giovani artisti alla galleria d’arte-centro culturale Spazio Paraggi di Treviso. Verrà inaugurata sabato 6 aprile, alle ore 18, la mostra di nove giovani emergenti di Venezia, che incentrano il proprio lavoro sull’individuo, ossia l’enigma mai risolto della nostra cultura.
Si tratta dei ragazzi di FLUIDA ART-PROJECT: Alexandra Darie, Antonino Busà, Ester Marano, Giulio Federico, Laura Zarrelli, Stefano Bullo, Veronica Ruffato e Marco Carrubba ed Enej Gala, che nel 2012 è stato tra i vincitori del concorso indetto dalla Fondazione Bevilacqua La Masa



Senza porsi limitazioni di sorto, né morali né mediatiche, questi giovani artisti hanno deciso di esplorare l’alterità dell’individuo e il luogo geografico della sua diversità: quell’altrove sconosciuto, nel quale è rischoso avventurarsi ma nello stesso tempo necessario per la comprensione di se stessi.
Spaziando dalla pittura al collage e alla fotografia, questi nove ragazzi presentano un’originale ricerca sull’individuo, trasfigurato in qualcos’altro o trasposto in un altro luogo. La mostra è a cura di Antonino Busà, Ester Marano e della direzione artistica dello Spazio Paraggi.