Il Natale Immaginario

Roma - 23/12/2012 : 08/01/2013

Il Natale Immaginario. 1900-1960 iconografia di una storia italiana, ideata e curata da Marco Panella, prodotta da Artix con la collaborazione di Coride, Upvad e Confcommercio Roma nell’ambito delle manifestazioni promosse da Zetema per Roma Città Natale.

Informazioni

Comunicato stampa

Il 23 dicembre alle 12.00 si inaugura la mostra Il Natale Immaginario. 1900-1960 iconografia di una storia italiana, ideata e curata da Marco Panella, prodotta da Artix con la collaborazione di Coride, Upvad e Confcommercio Roma nell’ambito delle manifestazioni promosse da Zetema per Roma Città Natale



“Il concetto della mostra è quello di presentare l’immaginario natalizio attraverso le illustrazioni popolari che hanno fatto da scenario all’Italia alla ricerca della sua modernità, in un paradigma temporale che corre dall’ottimismo di inizio secolo sino all’ottimismo del miracolo italiano di fine anni cinquanta” racconta il curatore Marco Panella “e per ricostruire questa memoria collettiva, siamo andati a cercare le immagini che hanno animato sogni, speranze ed auguri, talmente forti nella loro portata subliminale da aver creato un vero e proprio mondo parallelo, entrato in profondità nella memoria condivisa di una Nazione”.

“50 immagini recuperate alla memoria” continua Marco Panella “provenienti da cartoline augurali, da copertine illustrate di riviste, da fumetti, da quaderni scolastici, da letterine augurali e da pubblicità delle grandi marche. Un mondo immaginario, appunto, eppure vivissimo e che oggi trova una sua rappresentazione in un luogo non convenzionale, un mercato rionale, probabilmente il più bello di Roma, un gioiello liberty nel cuore della città, e recupera al grande pubblico un giacimento di cultura popolare italiana”.

“Ospitare la mostra nel mercato di via Cola di Rienzo che, per l’occasione abbiamo ribattezzato Monumentale a rimarcare la sua importanza per l’intera città” dichiara Franco Gioacchini, vice presidente di Confcommercio Roma e presidente di Coride e Upvad “è per noi operatori l’indicazione chiara della strada che vogliamo percorrere per sottolineare la grande aderenza del commercio e dei mercati rionali al tessuto vivo della città, che vede le relazioni tra persone, l’anima del commercio, diventare un fatto culturale aggregante e propositivo.”

C’è un tempo che si chiama Natale, che è fatto di racconti e di memoria: il tempo de Il Natale Immaginario.