Il gusto dell’arte

Noto - 27/07/2012 : 04/08/2012

III edizione. Il salone delle feste del palazzo barocco, recentemente restaurato, ospita 30 quadri realizzati da altrettanti artisti italiani e internazionali

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO NICOLACI
  • Indirizzo: via Nicolaci, 18 - Noto - Sicilia
  • Quando: dal 27/07/2012 - al 04/08/2012
  • Vernissage: 27/07/2012 ore 20
  • Generi: arte contemporanea, collettiva
  • Orari: Tutti i giorni: 10-12.30 e 15.30-17.30
  • Biglietti: intero 4 euro, ridotto gruppi euro 2

Comunicato stampa

Dal 27 di luglio al 4 di agosto, nello splendido Palazzo Nicolaci di Noto, la ricercata artista Luana Raia presenta la terza edizione de “Il Gusto dell’Arte”, la mostra internazionale di arte contemporanea più attesa dell’estate



E’ l’evento imperdibile dell’estate siciliana 2012 ! Dopo il grande successo riportato con le prime due edizioni (Lago di Lovere-Bergamo-aprile 2011 e Austria -luglio 2011), “Il Gusto dell’Arte” arriva in Trinacrìa !

Con il Patrocinio del Comune di Noto, nonché, dell’Unesco, l’artista internazionale Luana Raia (in collaborazione con Daniela Iacono di C-Group e “I Sapori del Val di Noto” -Ristorante Gourmet) presenta, dal 27 di luglio al 4 di agosto, nel magnifico Salone delle Feste di Palazzo Nicolaci a Noto (Siracusa), la terza edizione de “Il Gusto dell’Arte”.

30 opere esclusive (dimensione 100 x 70 cm), realizzate da 30 artisti di alto livello provenienti da tutta Italia ma anche da diversi paesi europei (Grecia, Norvegia, Olanda), saranno esposte sotto le splendide volte del Salone delle Feste di Palazzo Nicolaci, per eccellenza, il “tempio del Barocco settecentesco siciliano”. Una location straordinaria, quindi, per un evento unico e di forte richiamo artistico. Tutti gli appassionati di arte (ma non solo) avranno modo di “gustare” una galleria variegata di stili contemporanei e di tecniche espressive ricercate: la pittura, l’affresco, la stampa, la grafica, la fotografia, la calcografia, l’olio e tanto altro. Figure intere, ritratti, paesaggi astratti e concreti, animali in movimento e oggetti trasfigurati; dei veri e propri ‘spaccati di vita interiore’ realizzati in immagini fatte di colori, di luci e di sfumature. L’esposizione darà forma a espressioni, sensazioni, ma soprattutto a emozioni percettive diverse del nostro tempo, elementi che saranno sicuramente apprezzati da tutti i “buongustai” dell’arte ma anche dai profani del settore. In apertura d’evento, venerdì 27 luglio, alle ore 20.00, la stessa Luana Raia avrà il piacere di accogliere personalmente il pubblico con un raffinato rinfresco a cura di Giuseppe Spina con i vini pregiati dell’Azienda Agricola Rallo. Le piccole degustazioni locali, espressioni vive della terra di Sicilia, saranno offerte a tutti e accompagnate da due brevi momenti recitativi. Gli attori Giuseppe Cristofani e (dell’Accademia Teatroweb) e Margherita Bonfilio si esibiranno, infatti, in un intreccio lirico coinvolgente.

“Anche in questa occasione abbiamo voluto unire l’amore per le più svariate forme d'espressione artistica con la passione per il bello nella sua essenza più pura! Molteplici emozioni espresse attraverso una miriade di tecniche. Ce n’è davvero per tutti i gusti!”
Luana Raia

Dopo il ripristino della volta della Cattedrale, del restauro e sistemazione nel sito naturale dei mosaici della villa Romana del Tellaro, la Capitale del Barocco della Val di Noto aggiunge un’altra perla al suo impareggiabile patrimonio ritrovato o per meglio dire restaurato. La restituzione alla pubblica fruizione del Palazzo Nicolaci è un evento che tracima i confini provinciali attestandosi ai più alti livelli culturali. Il palazzo dei principi è qualcosa di spettacolare ed oggi, riportato agli antichi splendori, dà la dimensione della ricchezza e dell’opulenza che la città ha vissuto in un epoca ormai lontana. In stile puramente barocco e con circa 90 stanze, su progetto attribuito a Rosario Gagliardi, risale ai primi decenni del 1700, anche se i lavori, cui partecipò anche Vincenzo Sinatra (allievo del Gagliardi) si protrassero fino a 1765. L'edificio è nato come residenza nobiliare urbana della famiglia Nicolaci la quale ha mantenuto la proprietà di un’ala, cedendone l’altra al Comune di Noto. Il palazzo è decorato da diverse balconate con decorazioni magnificamente realizzate e rinchiuse dalla sinuose inferriate ricurve. Tra le figure delle decorazioni troviamo sirene, sfingi, ippogrifi, cavalli alati ed altro. Tutte queste decorazioni conferiscono una particolare armonia a tutto l’edificio. Un'ala di Palazzo Nicolaci accoglie la Biblioteca Comunale, fondata dal Municipio nel 1817 con la munificenza dei privati, specialmente del principe di Villadorata, ed oramai ricca di migliaia di volumi e di vari manoscritti latini e spagnoli a cui va aggiunta una galleria di ritratti degli nomini illustri di Noto, dono del barone Astuto. La Biblioteca non è che uno dei legami che Noto ha con la propria tradizione culturale. Solo per fare un esempio, Ferdinando il Cattolico nel 1503 diede alla città il titolo di Ingegnosissima, per l'erudizione di molti suoi cittadini, ma venne chiamata anche la Celebre e la Dotta.

La mostra prevede l'esposizione presso il Salone delle feste del Palazzo Nicolaci di Villadorata a Noto, di 30 opere di artisti italiani e non. Tutte le opere verranno esposte su cavalletti. La dimensione delle opere sarà max 100x70 cm.

L'evento che sarà inaugurato il 27 Luglio e terminerà il 4 Agosto 2012, sarà patrocinato dal Comune e probabilmente anche dalla Provincia e della Regione.