Il giudizio delle ladre

Bologna - 25/01/2013 : 25/01/2013

“Il giudizio delle ladre” è una performance in quattro atti, ispirati, dal punto di vista iconografico e narrativo, agli affreschi di Giotto nella Cappella degli Scrovegni, raffiguranti gli ultimi giorni della vita di Cristo: "Il bacio di Giuda", "Cristo davanti a Caifa", "La flagellazione e Pentecoste".

Informazioni

Comunicato stampa

La Galleria Bianconi è lieta di presentare, nell’ambito di ART CITY Bologna 2013:

Il giudizio delle ladre
Performance di Luigi Presicce e Maurizio Vierucci (Oh Petroleum)
Per un numero limitato di spettatori per volta

Venerdì 25.01.2013, dalle 18.30 alle 20.30
"Istituto A. Fioravanti", via Don Minzoni, 17, Bologna

Nell'ambito di ART CITY Bologna 2013, il nuovo programma di eventi culturali promosso dal Comune di Bologna e BolognaFiere che dal 25 al 27 gennaio 2013 affianca la trentasettesima edizione di Arte Fiera, Luigi Presicce e Maurizio Vierucci (Oh Petroleum) presentano Il giudizio delle ladre

(25.01.2013, dalle 18.30 alle 20.30, presso l’"Istituto A. Fioravanti", situato in via Don Minzoni, 17, di fronte al MAMbo).
La performance suddivisa in quattro atti, si sviluppa su un impianto iconografico e narrativo che parte dagli affreschi raffiguranti gli ultimi giorni della vita di Cristo, realizzati da Giotto nella Cappella degli Scrovegni a Padova. I quattro episodi sono: Il bacio di Giuda, Cristo davanti a Caifa, La flagellazione, e Pentecoste che, unico evento soprannaturale, viene presentato in video come ultimo atto.
L’opera, molto vicina ad un vero e proprio spettacolo teatrale della durata di circa dieci minuti, viene ripetuta, senza alcuna interruzione, nell’arco delle due ore previste dalla performance.
Alla narrazione evangelica, si sovrappone nella performance, fino a diventarne parte, il comportamento delle gazze ladre. Il fascino che questi animali esercitano sugli autori è una suggestione che parte dall'infanzia dei due artisti. Le gazze vivono in coppia, amanti per la vita, si scelgono e si legano fino alla morte. Accade che le coppie si radunino in quello che parrebbe un confronto, una sorta di misterioso processo culminante in una punizione. Nella performance i flagellanti diventano così gazze, ne prendono le sembianze. Oggetti di metallo pendono, luccicano e tintinnano dai loro fianchi. I flagellanti formano una massa di punitori, schiacciati in una vera e propria mischia da rugby da cui si liberano Cristo e Giuda chiusi nel loro bacio come due amanti. In questo bacio, inteso come atto romantico, della stessa natura del bacio tra Paolo e Francesca e iconograficamente come nel dipinto omonimo di Francesco Hayez, Cristo e Giuda hanno atteggiamenti passionali. Il recente ritrovamento del manoscritto denominato il Vangelo di Giuda, pone sotto una nuova luce il loro rapporto. Da questo testo emerge un'inedita complicità dimostrata dalla scelta di Cristo di affidare a Giuda il compimento del suo progetto, designandolo come proprio vicario. La figura di Caifa, con riferimento in particolare al lanciatore di peso statunitense Michael Reese Hoffa, ago della bilancia nel giudizio, compie il suo ruolo in un esasperato e lentissimo gesto che rappresenta lo straccio delle proprie vesti davanti a Cristo. Caifa meticolosamente copre se stesso di bianco, come un rito voodoo haitiano, segnando il suo destino e la sorte terrena di Cristo.

Ingresso gratuito. Accesso consentito a gruppi di max 15 persone per volta.




Il giudizio delle ladre
Performance di Luigi Presicce e Maurizio Vierucci (Oh Petroleum)
Per un numero limitato di spettatori per volta

Venerdì 25.01.2013, dalle 18.30 alle 20.30
"Istituto A. Fioravanti", via Don Minzoni, 17, Bologna

Ingresso gratuito. Accesso consentito a gruppi di max 15 persone per volta.
Per collegamenti da Arte Fiera, sarà a disposizione la navetta gratuita ART CITY Bus (con corse da Piazza Costituzione ogni venti minuti dalle 12.30 alle 19.00, fermata MAMbo, via Don Minzoni).


Ufficio stampa Galleria Bianconi
maddalena bonicelli +39 335 6857707
[email protected]

www.galleriabianconi.com


Il programma completo di ART CITY Bologna è consultabile sui siti:
www.comune.bologna.it/cultura
www.artefiera.bolognafiere.it