Il Gioco Serio dell’Arte – Paolo Sorrentino

Roma - 04/11/2013 : 04/11/2013

L’iniziativa, promossa da Il Gioco del Lotto-Lottomatica, ideata e condotta da Massimiliano Finazzer Flory, si apre con un ospite d’eccezione: Paolo Sorrentino, il regista italiano più poliedrico degli ultimi anni.

Informazioni

Comunicato stampa

Paolo Sorrentino
ospite di
Massimiliano Finazzer Flory
a Palazzo Barberini

Lunedì 4 novembre 2013 - ore 18.30

Il Gioco Serio dell’Arte
un’iniziativa di Il Gioco del Lotto-Lottomatica

Nella splendida cornice della Galleria Barberini, uno dei musei più importanti della Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della Città di Roma, diretta da Daniela Porro, si terrà il primo incontro dell’VIII edizione della Rassegna culturale Il Gioco serio dell’Arte, lunedì 4 novembre 2013, alle h. 18.30, nel Salone di Pietro da Cortona


L’iniziativa, promossa da Il Gioco del Lotto-Lottomatica, ideata e condotta da Massimiliano Finazzer Flory, si apre con un ospite d’eccezione: Paolo Sorrentino, il regista italiano più poliedrico degli ultimi anni.
Per il primo incontro Finazzer Flory ci condurrà nel mondo di Paolo Sorrentino, reduce dal suo ultimo successo “La grande bellezza”. Sarà proprio il suo film a rappresentare infatti il Belpaese ai prossimi Academy Awards, di scena il 2 marzo 2014.
Un’opera che ci trasporta quasi come in un sogno nelle surreali atmosfere felliniane de “La dolce vita”, lasciandoci però l’amaro in bocca. Paolo Sorrentino è un regista capace di reinventare continuamente se stesso e la sua arte.
L’incontro è condotto da Massimiliano Finazzer Flory - attore e autore teatrale attualmente impegnato con Gran Serata Futurista che debutterà il 2 dicembre a Roma al Piccolo Eliseo.

Che cosa resta oggi della “grande bellezza” del nostro Paese? Il suo patrimonio artistico e culturale contribuisce a valorizzare l’immagine dell’Italia all’estero? Questi i temi che si affronteranno nel dialogo a due voci.
Per Il Gioco del Lotto sostenere la cultura significa promuovere grandi progetti, specialmente nei complessi monumentali restaurati con i “Fondi Lotto”, come avviene per Palazzo Barberini, animandoli con iniziative che hanno l’intento di far conoscere al pubblico il nostro patrimonio artistico e culturale.

Introduce Daniela Porro, Soprintendente Speciale PSAE e per il Polo Museale della Città di Roma
Interviene Michele Di Monte – Direttore del Servizio Educativo della Soprintendenza Speciale PSAE e per il Polo Museale della Città di Roma