Il design all’epoca del design diffuso

Milano - 15/06/2015 : 15/06/2015

Il design all’epoca del design diffuso. Conversazione sul libro di Ezio Manzini. Design, When Everybody Designs.

Informazioni

Comunicato stampa

Teatro Agorà, Triennale Design Museum
Introduce
Ezio Manzini, University of the Arts, Londra; Politecnico di Milano
Ne discutono
Luca De Biase, Nòva, Il Sole 24 Ore
Anna Meroni, Politecnico di Milano, DESIS Network
Stefano Micellli, Università Ca’ Foscari, Venezia, Venice International University
Triennale Design Museum presenta una conversazione sul libro di Ezio Manzini Design, When Everybody Designs (MIT Press 2015).
In un mondo in rapida e profonda trasformazione, tutti progettano. Dove “tutti” significa le singole persone, i gruppi, le comunità, le imprese, le associazioni, ma anche le istituzioni, le città e intere regioni

A volte questi progetti generano soluzioni inedite; a volte convergono su obiettivi comuni e portano trasformazioni più grandi.
Come descrive Ezio Manzini nel libro, si assiste a un’ondata di innovazioni sociali e a un vasto processo di co-design aperto, in cui sono proposte nuove soluzioni e sono creati nuovi significati.
Manzini distingue tra design diffuso (praticato da tutti) e design esperto (praticato da coloro che hanno una formazione da designer) e descrive il modo in cui le pratiche interagiscono. Manzini compie una mappatura di quello che gli esperti di design possono fare per innescare e sostenere cambiamenti sociali significativi, concentrandosi sulle forme emergenti di collaborazione. Tali forme di collaborazione spaziano dall’agricoltura sostenuta dalle comunità in Cina alle piattaforme digitali per l’assistenza medica in Canada; dallo storytelling interattivo in India al co-housing a Milano.
Con il suo libro, Manzini traccia il primo quadro completo del design per l'innovazione sociale: il campo d'azione più dinamico per designer esperti e non esperti nei prossimi decenni.
Triennale Design Museum