Il corpo disegnato

Bra - 01/06/2019 : 29/06/2019

Artiste a confronto con il gesto tracciato e vissuto, diventato opera a cura di Emanuela Genesio e Silvana Peira.

Informazioni

Comunicato stampa

E’ una mostra che mette a confronto le artiste le quali dialogheranno con le loro opere pensate specificatamente per lo spazio, attraverso differenti stili e linguaggi adottati.
Quattro artiste: AZAB Alessia Zuccarello e Alessandra Barilla
Barbara Bonfilio e Moira Franco
AZAB - dalla collaborazione di Alessia Zuccarello e Alessandra Barilla nascono opere che fanno intersecare fotografia, videoarte e performance, tutto quanto unito dalla danza e dalla musica.
Alessia Zuccarello, videoartista e fotografa. Vive a Torino.
Collabora con gruppi musicali, di teatro, danza e performer di vario genere


Nei video e nelle sue fotografie le figure umane o i frammenti di corpo vengono ripresi nell’atemporalità di uno spazio nero, immersi in una zona d’ombra che nasconde l’identità del volto, focalizzando l’interesse su gesti semplici e ordinari, così ricchi di interiorità ed emozione, simbolo di ogni singolo istante vissuto.

Alessandra Barilla - danzatrice, danzaterapeuta, performer, sensibile a tutte le possibilità creative dell’espressione corporea. Dopo un percorso accademico di stampo classico con i più importanti maestri della scena nazionale e internazionale, intraprende con entusiasmo il percorso della sperimentazione artistica che unisce danza, teatro, video e poesia in progetti all’avanguardia in cui trova spazio anche l’esperienza maturata negli ultimi anni come danzaterapeuta e riabilitatore psichiatrico.

Negli spazi del Fondaco di Bra il 1 giugno, AZAB presenterà una performance dove mostrerà al pubblico il suo processo creativo dal quale nasceranno nuove opere che verranno proposte nei giorni successivi, affiancate a diverse fotografie e due proiezioni video.

Barbara Bonfilio e Moira Franco. Le due artiste presentano una serie di lavori realizzati a quattro mani in un dialogo che si è svolto a distanza tramite mail e comunicazioni postali. Ma in mostra le due artiste portano lavori nuovi e personali.
Barbara Bonfilio diplomata all’Accademia Albertina di Torino, inizia molto presto ad intraprendere un percorso di ricerca artistica, in particolare quella realistica figurativa, in cui compaiono frasi o simboli.
La sua è una pittura dalle tinte piatte e monocrome di tessuti con inserti in rilievo realizzati con materiali plastici e colle viniliche. Vive e lavora tra S. Agata di Esaro nel Parco Nazionale del Pollino e Torino.

Moira Franco - vive e lavora in Valle Po.
La sua ricerca artistica è indirizzata a trasmettere, attraverso disegni e ritratti, eseguiti a biro, acrilico e bitume su carta, il senso profondo dell’umanità che appartiene a ciascuno di noi e a creare un incontro silenzioso e intimo con lo spettatore. I grandi volti dipinti di Moira, ha scritto Ida Isoardi nella presentazione della personale del 2012 al Fondaco di Bra, “configurano una particolare scrittura (che è storia) dei personaggi, penetrati nelle loro più intime vibrazioni emotive e caratteriali sdoppiando la composizione in un ambiguo dualismo corpo/psiche, in un’avvertita esigenza di attraversare l’invisibile”.