Il Cenacolo di Leonardo per il Re Francesco I. Un capolavoro in oro e seta

Milano - 07/10/2019 : 17/11/2019

Palazzo Reale ospiterà due importanti opere distanti 500 anni l'una dall'altra: in mostra, per la prima volta dopo il suo restauro, la copia ad arazzo del Cenacolo di Leonardo e “L’Ultima Cena: Tableau Vivant”, quadro vivente proiettato in anteprima per l’Italia.

Informazioni

  • Luogo: PALAZZO REALE
  • Indirizzo: Piazza Del Duomo 12 - Milano - Lombardia
  • Quando: dal 07/10/2019 - al 17/11/2019
  • Vernissage: 07/10/2019 ore 18,30 su invito
  • Curatori: Pietro Marani
  • Generi: documentaria, fotografia, arte antica, cinema
  • Patrocini: una mostra Comune di Milano - Cultura, Palazzo Reale

Comunicato stampa

In occasione delle celebrazioni in corso per i 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, dall'8 ottobre al 17 novembre 2019 ad ingresso gratuito, attraverso il claim “Il Cenacolo, ispirazione senza tempo”, Palazzo Reale intende raccontare con due importanti opere distanti 500 anni l’una dall’altra, un arazzo e un film, la fascinazione che il capolavoro di Leonardo ha avuto e continua ad avere sul lavoro e la creatività degli artisti



Allestita nella prestigiosa Sala delle Cariatidi, nell’ambito del palinsesto Milano Leonardo 500, un’opera straordinaria, poco conosciuta e di grande importanza per la diffusione dell’arte di Leonardo: l’arazzo dei Musei Vaticani riproducente l’Ultima Cena di Leonardo commissionato, come provano gli stemmi in esso contenuti, da Francesco I re di Francia e da sua madre, Luisa di Savoia. Custodito nei Musei Vaticani, fu tessuto probabilmente in Fiandra su cartone di un artista lombardo e con altre poche copie dei primi anni del ‘500, ha svolto un ruolo importante nella diffusione della conoscenza dell’arte di Leonardo in Francia.

Il percorso espositivo offre inoltre un confronto con un evocativo tableau vivant di nove minuti “L’Ultima Cena: Tableau Vivant”, proiettato in anteprima per l’Italia, creato e filmato con meticolosa ed eccellente qualità nei dettagli da Armondo Linus Acosta, con i Premi Oscar, Vittorio Storaro, Dante Ferretti e con Francesca Lo Schiavo. Nel 500esimo anniversario della morte di Leonardo Da Vinci è dunque significativo che questi leggendari artisti del cinema si siano uniti per ricreare, in un vero e proprio tour de force, la grandezza e lo spirito del dipinto originale. In onore del capolavoro di Leonardo hanno realizzato un’opera di squisita bellezza da esibire in musei, chiese, gallerie e piazze in tutto il mondo con un’installazione così bella da togliere il fiato.