Il Bosco Felliniano, Gambettola e Federico Fellini nell’anno del Centenario

Gambettola - 20/01/2020 : 19/06/2020

Il programma delle celebrazioni promosso dal Comune in collaborazione con le associazioni gambettolesi.

Informazioni

Comunicato stampa

Gambettola è pronta a celebrare il Centenario della nascita di Federico Fellini, il più importante regista cinematografico del Novecento, uno dei più grandi artisti che con le sue opere ha influenzato l'immaginario collettivo internazionale. “Il Bosco Felliniano. Gambettola e Federico Fellini nel 2020” è il ricco programma delle iniziative che il Comune – Assessorato alla Cultura, in collaborazione con tutte le associazioni culturali del territorio, ha realizzato per rendere omaggio a Federico Fellini che con Gambettola ha un legame speciale

Gambettola è infatti il luogo dove Fellini ha trascorso la propria infanzia, insieme ai nonni, dove ha iniziato a giocare, immaginare, sognare, a contatto con la campagna, il paesaggio e le tradizioni tipiche della Romagna dei primi anni del Novecento. La casa dei nonni, la casa dell'infanzia, detta Casa Fellini, è ancora oggi esistente, vivida testimonianza del legame indelebile tra la città e il regista. Qui abitavano i nonni paterni dell’illustre personaggio insieme ai genitori dello stesso che qui rimasero fino a circa 3 mesi prima della sua nascita, avvenuta a Rimini il 20 gennaio1920. L'Amministrazione comunale, grazie al finanziamento della Regione Emilia Romagna, riconosciuto il valore culturale e storico del manufatto, ha deciso di restaurare la Casa Fellini e di avviare un percorso di valorizzazione che dovrà portare entro il 2021 a riconsegnare la Casa alla comunità e a vederla finalmente come luogo dell'arte e della cultura del territorio, in particolare del Cinema.
“Il Centenario felliniano è così l'occasione per omaggiare il regista, per riscoprire il legame tra Gambettola e Fellini e soprattutto per stimolare interesse e accendere i riflettori su Casa Fellini – dichiara il sindaco Letizia Bisacchi - che deve tornare a vivere e rappresentare ciò che Gambettola era per Fellini: la trasmissione dei saperi tra nonni o grandi maestri e i bambini/allievi nei mestieri e nelle Arti; il luogo dell'infanzia, del gioco, del sogno, il luogo delle tradizioni, della memoria, della campagna. Siamo particolarmente orgogliosi del nostro Centenario perché ha visto il coinvolgimento e la partecipazione di tantissime realtà gambettolesi: una comunità che ha risposto con grande entusiasmo al progetto felliniano”.
Il programma delle iniziative del Comune di Gambettola è stato approvato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e rientra nel programma nazionale del Centenario promosso dal Comitato promotore di “Federico Fellini 100” che promuove tutte le attività dedicate al grande regista nel 2020 non solo in Italia ma in tutto il mondo ( https://fellini100.beniculturali.it).
“Con il Bosco Fellinano intendiamo promuovere Gambettola come paese che ha ospitato l’infanzia di Federico Fellini: milioni di visitatori in arrivo in Romagna, a Rimini, per scoprire le origini e il cinema di Fellini saranno sicuramente interessati a scoprire il paese dove Fellini è cresciuto, dove ha tratto ispirazione per tanti episodi dei suoi film (la sequenza de “I Clown” o del casolare in “8 e mezzo” ne sono due grandi esempi), e che rappresenta il Federico fanciullo, inedito, legato alla Romagna più rurale, contadina, legato ai nonni e ai primi giochi e ai primi insegnamenti dell’infanzia spiega l'assessore alla cultura Serena Zavalloni.
Il primo appuntamento in programma sarà proprio lunedì 20 gennaio, giorno della nascita di Federico Fellini: a Casa Fellini alle ore 21,00 si terrà l'apertura ufficiale dell'anno felliniano con l'iniziativa promossa da Gruppo Culturale Prospettive “AsaNisiMasa. Il Risveglio, magia di fuoco, immagini e suoni nella notte”. Tra proiezioni, musica e narrazioni si “accenderà” la casa dei nonni, a rappresentare un nuovo inizio e festeggiare con tutta la comunità i 100 anni del regista. Ingresso libero. Secondo appuntamento la Veglia Felliniana alla Bottega Pascucci il 31 gennaio in compagnia di Gianfranco Miro Gori.
Il Centenario sarà anche l’occasione per pubblicare la nuova edizione del libro scritto dal gambettolese Ezio Lorenzini, edito dal Ponte Vecchio Editore, che nel 1999 diede alle stampe il volume “Federico Fellini, mio cugino” basato sulle memorie di Fernanda Bellagamba, cugina gambettolese del regista. Il libro, oramai introvabile, è considerato da molti gambettolesi una sorta di ABC del racconto sul legame tra il regista e Gambettola. La nuova edizione vedrà le stampe a partire dal mese di marzo e sarà presentato con un evento speciale in teatro comunale con proiezione del documentario “Amarcord Gambettola” di L. Becchetti e foto di Casa Fellini di Carlo Lastrucci e l'intervento della Corale A. Vivaldi.
Il teatro comunale, con la direzione artistica del Teatro del Drago, ospiterà due serate importanti: la presentazione del manifesto ufficiale del carnevale di Primavera 2020 che sarà dedicato a Federico Fellini il 9 febbraio e la serata con musica felliniana con lo spettacolo della Banda Storta “Sognando Fellini” il 5 febbraio.
Anche il Carnevale di Primavera celebra il Centenario felliniano: lo fa promuovendo anzitutto il bando di concorso dedicato all'individuazione del manifesto ufficiale del Carnevale 2020 proprio a Federico Fellini: il bando è stato promosso da ottobre 2019 ed è rivolto alle scuole di ogni ordine e grado. Il vincitore del concorso sarà premiato a Teatro con una cerimonia che si terrà il 9 febbraio e che decreterà il manifesto ufficiale 2020. Il “Carnevale di Primavera” è una delle manifestazioni di punta del paese e vanta una storia di oltre 130 anni. Anche Fellini rimase affascinato da queste grandi opere realizzate in cartapesta e con movenze meccaniche in grado di percorrere e animare l'intero paese. Come ogni anno, il Carnevale si svolge il lunedì di Pasquetta e la domenica immediatamente successiva, all'interno della Settimana Gambettolese. Dal 4 al 20 aprile 2020, nella sala mostre del Centro Culturale Fellini, mostra “L'immaginario di Fellini”, creazioni in cartapesta prodotte dai bambini delle scuole dell'Infanzia, Primaria e Secondaria di primo grado impegnati nel progetto della Scuola della Cartapesta diretta dal Maestro Anton Roca. Dal 13 al 19 aprile 2020, nell'ambito delle iniziative della Settimana Gambettolese, l'Associazione “Gambettola Eventi” promuove il Carnevale di Primavera con sfilata dei carri. Il carro di apertura, così come le porte di accesso al Carnevale, saranno dedicati a Federico Fellini. Saranno ricreate le atmosfere circensi e artisti di strada rievocheranno le atmosfere felliniane legate al film “I Clown”.
Le associazioni “Nonsoloruggine” (associazione dei commercianti e artigiani di Gambettola) e “Natura Magica” promuoveranno la passeggiata felliniana “Peripezie Felliniane” sabato 30 maggio: un percorso turistico culturale nei luoghi felliniani di Gambettola, luoghi che sono anche voci e simboli della cinematografia del Maestro. L'itinerario felliniano sarà accompagnato dalla pubblicazione della piccola guida del percorso, con curiosità, storia, legame con il Maestro e tutta l'accoglienza del paese nei confronti di turisti e i curiosi di passaggio a Gambettola. Sempre L'associazione dei commercianti “Nonsoloruggine” promuoverà il 9 luglio “A cena con Federico” nel centro storico del paese ispirata ai piatti amati dal regista, come riporta il libro pubblicato da Maddalena Fellini. La cena vuole essere popolare, per stimolare la convivialità e far conoscere aspetti del regista e il suo legame con la cucina romagnola.

Alcuni artisti ed esperti di Federico Fellini omaggeranno Gambettola durante la stagione estiva: Roberto Mercadini con lo spettacolo anteprima “Da dove vengono i sogni?” che si terrà il 19 giugno in piazza Pertini, Gianfranco Miro Gori, Sergio Diotti, Adriano Sforzi, Anton Roca, Laboratorio dell’Imperfetto, Francesco Bocchini, Scuola di Danza Eleonora Pandolfini, dando vita a spettacoli prodotti proprio per questa occasione speciale e quindi in anteprima, conferenze su Fellini, il suo cinema e Gambettola e infine installazioni artistiche che saranno poste nei luoghi simbolo di Gambettola e rappresenteranno una vera e propria sorpresa per l’anno felliniano.
La storica bottega di tele stampate Pascucci, famosa in tutto il mondo per il suo artigianato artistico con tele stampate a ruggine, realizzerà la mostra di racconti su tela “L'infanzia di Fellini” dell'artista Onorio Bravi in occasione della Fiera della Canapa.
L'Amministrazione comunale in collaborazione con “Sputnik Cinematografica”, per ridare vita all'area circostante casa Fellini, promuoverà eventi legati alla proiezione di film, manifestazioni circensi e residenze artistiche. Si intende attivare un cinema estivo in collaborazione con “Sputnik Cinematografica”, ponendo l’attenzione sulla cinematografia felliniana commemorando il centenario della nascita dell’artista.
Alcuni artisti ed esperti di Federico Fellini omaggeranno Gambettola durante la stagione estiva: Roberto Mercadini con lo spettacolo anteprima “Da dove vengono i sogni?” che si terrà il 19 giugno in piazza Pertini, Gianfranco Miro Gori, Sergio Diotti, Adriano Sforzi, Anton Roca, Laboratorio dell’Imperfetto, Francesco Bocchini, dando vita a spettacoli prodotti proprio per questa occasione speciale e quindi in anteprima, conferenze su Fellini, il suo cinema e Gambettola e infine installazioni artistiche che saranno poste nei luoghi simbolo di Gambettola e rappresenteranno una vera e propria sorpresa per l’anno felliniano.
Il “Corpo Bandistico Città di Gambettola” quest'estate eseguirà un concerto in arena estiva tutto dedicato alle colonne sonore dei film di Federico Fellini.
Il coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi delle scuole sul tema felliniano sarà promosso dall’Istituto Comprensivo di Gambettola attraverso la realizzazione di un cortometraggio su Federico bambino. Inoltre attraverso la “Scuola della cartapesta” sarà allestita, a dicembre 2020, la mostra dei lavori realizzati durante i corsi della scuola, dal titolo “La Voce della Luna”.

Tutto il programma del Centenario e gli aggiornamenti saranno pubblicati sul sito del Comune di Gambettola e sono già disponibili sul sito del Comitato nazionale ( https://fellini100.beniculturali.it).